Toyota utilizzerà il simulatore di guida autonoma di NVIDIA

Il Toyota Research Institute-Advanced Development sarà il primo cliente di Drive Constellation

di , pubblicato il
Toyota

NVIDIA ha annunciato che la sua piattaforma di simulazione di veicoli autonoma Drive Constellation è ora disponibile e che Toyota sarà il suo primo cliente. La piattaforma basata sul cloud, annunciata l’anno scorso dal CEO Jensen Huang, consentirà agli sviluppatori di eseguire test su strade virtuali anziché reali. I veicoli simulati possono operare in situazioni che vanno dalla routine alle situazione più pericolose, “con maggiore efficienza, convenienza e sicurezza rispetto a ciò che è possibile ottenere nel mondo reale”, ha affermato NVIDIA.

Il Toyota Research Institute-Advanced Development sarà il primo cliente di Drive Constellation

Il Toyota Research Institute-Advanced Development (TRI-AD) sarà il primo cliente di Drive Constellation. La casa automobilistica sta già utilizzando il computer NVIDIA Drive AGX Xavier per alimentare i test dei veicoli a guida autonoma nel mondo reale e aiuterà NVIDIA a sviluppare la sua simulazione e la tecnologia di guida autonoma. Il sistema è costituito da due distinte soluzioni basate su cloud. Il server “Constellation Simulator” utilizza le GPU di NVIDIA per eseguire un software chiamato Drive Sim che genera un mondo virtuale realistico da inserire nei sensori di una macchina virtuale. Il secondo server, “Constellation Vehicle”, alimentato dal computer di bordo Drive AGX, elabora quindi i dati del sensore simulato.

NVIDIA ha annunciato per la prima volta Drive Constellation un anno fa, subito dopo che un veicolo Uber a guida autonoma equipaggiato con la tecnologia NVIDIA ha colpito e ucciso un pedone. Dopo l’incidente, il CEO Jensen Huang ha detto che la compagnia si sarebbe dedicata a quella che è “probabilmente la tecnologia di calcolo più difficile che abbia mai incontrato”.

Leggi anche: Lexus, Porsche e Toyota sono i marchi più affidabili secondo JD Power, male Fiat

Toyota

Toyota

Leggi anche: Toyota con il suo sistema di guida autonoma punta a superare Waymo

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.