Toyota raddoppia gli investimenti sull’idrogeno

Toyota: la casa nipponica annuncia che raddoppierà gli investimenti sull'idrogeno con l'obiettivo di renderlo sempre più popolare.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Toyota

Toyota ha deciso di raddoppiare il suo investimento sui veicoli a celle a combustibile a idrogeno, progettando autovetture e SUV a basso costo e utilizzando la tecnologia anche in autobus e camion per garantirsi economie di scala. Il produttore della Prius, la prima auto ibrida a benzina “ecologica” prodotta in serie nel mondo negli anni ’90, afferma che potrebbe rendere più popolari i veicoli a idrogeno rendendoli più economici. Yoshikazu Tanaka, ingegnere capo di Toyota, parlando con la stampa ha dichiarato: “Passeremo dalla produzione limitata alla produzione di massa, ridurremo la quantità di materiali costosi come il platino utilizzato nei componenti per questo tipo di tecnologia e renderemo il tutto più efficiente”.

Toyota: la casa nipponica annuncia che raddoppierà gli investimenti sull’idrogeno con l’obiettivo di renderlo sempre più popolare

Toyota dunque sta pianificando un’introduzione graduale di altri modelli a idrogeno, compresa una gamma di SUV, pick up e camion commerciali che dovrebbe prendere il via intorno al 2025. Ikuo Ota, responsabile della nuova pianificazione aziendale per i progetti di celle a combustibile presso la casa automobilistica nipponica ha dichiarato:”Utilizzeremo il maggior numero possibile di componenti delle autovetture esistenti e di altri modelli nei camion a celle a combustibile. Questo per poter ottenere i benefici della produzione di massa”.

La nuova Mirai verrà resa più economica e con una maggiore autonomia

L’azienda scommette anche sul miglioramento delle prestazioni. Toyota vuole portare la prossima Mirai a raggiungere i mille chilometri di autonomia entro il 2025. Mirai è stata la prima auto ad idrogeno prodotta al mondo quando è stata lanciata nel 2014. Ma il suo alto costo, circa 60 mila dollari e la mancanza di infrastrutture di rifornimento hanno limitato il suo appeal. Infatti meno di 6 mila esemplari sono stati venduti a livello globale.

Per il momento, le previsioni sulla diffusione dell’idrogeno non sono particolarmente ottimistiche. Secondo gli esperti, la vendita di auto a idrogeno costituirà solo lo 0,2% delle vendite globali di autovetture nel 2027, rispetto all’11,7% delle auto a batteria. Toyota però spera di sovvertire queste previsioni con la sua strategia.

Leggi anche: Nuova Toyota Supra: annunciato il debutto al Goodwood Festival of Speed

Toyota Mirai

Toyota: la casa nipponica annuncia che raddoppierà gli investimenti sull’idrogeno con l’obiettivo di renderlo sempre più popolare

Leggi anche: Audi e Hyundai annunciano accordo di collaborazione per le auto ad idrogeno

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Toyota