Toyota Prius Plug-in: promette 100 km con un litro

La nuova generazione di Toyota Prius Plug-in arriverà in Italia nel corso del prossimo mese di giugno, ecco le novità più importanti

di Andrea Senatore, pubblicato il
Toyota Prius

La nuova generazione di Toyota Prius Plug-in arriverà in Italia nel corso del prossimo mese di giugno. Lo hanno annunciato i responsabili nel nostro paese della casa automobilistica nipponica. La Prius vuole continuare ad essere la regina delle auto ibride e dunque per mantenere la sua posizione, la nuova generazione offre novità importanti.

Anche questo modello rientra nei piani del costruttore giapponese per ridurre del 90 per cento il livello delle emissioni della propria gamma di veicoli entro il 2050. Questa vettura dispone di numerose tecnologie di ultima generazione. Tra queste segnaliamo anche la presenza del tettuccio solare che permette la ricarica della batteria elettrica, quando l’auto rimane per lungo tempo ferma in sosta.

Grazie alla presenza della  tecnologia PHV Toyota, basata sulla trasmissione Full Hybrid, l’autonomia della batteria elettrica di Toyota Prius Plug-in è praticamente raddoppiata rispetto al modello precedente. Grazie al nuovo pacco di batterie agli ioni di litio da 8,8 kWh è possibile percorrere sino a 50 km in modalità totalmente elettrica. Anche i tempi della ricarica hanno subito una sensibile riduzione pari a -65%.

Adesso dalla presa domestica sono sufficienti 3 ore e 10 minuti, mentre con un’uscita a 230 V bastano 2 ore. Grazie alla nuova piattaforma TNGA la nuova Prius è divenuta molto più maneggevole da guidare. Questo modello dichiara un’autonomia di 100 km con un litro. La velocità massima è di 162 chilometri orari. 

Leggi anche: Volkswagen supera Toyota nelle vendite di auto nel 2016

Toyota Prius

Toyota Prius

Leggi anche: Toyota Yaris: debutto importante nella gamma della segmento ‘B’

Grazie alla presenza di materiali isolanti e alle guarnizioni ai lati del cofano che riducono il rumore proveniente dal motore, la nuova Toyota Prius è notevolmente più silenziosa rispetto al modello precedente. Per quanto riguarda gli interni, le rifiniture sembrano ancora più curate rispetto al suo predecessore anche se l’impostazione fondamentalmente è la stessa.

Il bagagliaio è stato rialzato per fare più spazio alla batteria e la sua capacità e di 360 litri. Infine segnaliamo che sono 3 le modalità di guida previste: Normal, Power ed Eco. Insomma si tratta di un veicolo che presenta tutte le carte in regola per fare bene sul mercato e mantenere la leadership della categoria.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Toyota

Leave a Reply