Toyota Prius Plug in: offerta importante sino al 30 giugno

Toyota Prius plug in: importante offerta commerciale per il lancio della vettura in Italia sino al prossimo 30 giugno 2017

di Andrea Senatore, pubblicato il
Toyota Prius

Sino al prossimo 30 giugno la nuova Toyota Prius Plug in sarà proposta in Italia in offerta lancio con la formula Pay Per Drive. Questo significa che la nuova Prius potrà essere acquistata in Italia pagando 34.900 euro attraverso la formula Pay Per Drive.

 

Questa prevede il pagamento di rate da 289 euro al mese. Sono tante le particolarità della nuova vettura di Toyota. Basti pensare ad esempio che la nuova Prius adotta  per la prima volta il sistema Toyota duale motore/generatore che aumenta la potenza EV.

 

La nuova Toyota Prius Plug in: in offerta in Italia sino al prossimo 30 giugno

La nuova Toyota Prius Plug in inoltre utilizza anche un nuovo sistema di climatizzazione con pompa di calore ad iniezione . Questo è il primo nella sua specie in tutto il mondo e presenta come sua principale caratteristica il fatto che migliora nettamente l’autonomia EV. Infine non possiamo non prendere in considerazione il nuovo sistema di ricarica solare denominato Solar Roof. Questo è stato collocato sul tetto del veicolo è permette di estendere ulteriormente l’autonomia del veicolo rispetto al normale.

 

Leggi anche: Toyota, Mazda e Bmw: 553 milioni di risarcimenti per gli airbag Takata

 

Toyota Prius plug in

Toyota Prius plug in: importante offerta commerciale per il lancio della vettura in Italia sino al prossimo 30 giugno 2017

La nuova Toyota Prius Plug in, grazie a tutte queste novità, vanta un’autonomia della modalità totalmente elettrica che è doppia rispetto a quella del modello precedente. Essa si aggira intorno ai 50 km. In ogni caso la più grande novità di questo veicolo è rappresentata dal solar roof.

 

Questo infatti funziona anche quando l’auto è ferma. In questo modo l’auto si ricarica anche quando è parcheggiata e ciò migliora nettamente l’efficienza complessiva del veicolo. Vedremo come gli italiani accoglieranno questo veicolo in questi primi mesi di esordio in concessionaria.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Toyota