Toyota: inizio di 2017 disastroso negli Stati Uniti

Toyota ha iniziato nel peggiore dei modi questo 2017 per quanto concerne il mercato auto americano, immatricolazioni giù del 9,1 per cento

di Andrea Senatore, pubblicato il
Toyota

Toyota ha iniziato nel peggiore dei modi questo 2017 per quanto concerne il mercato auto americano. In un mercato che cala complessivamente dell’1,5 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, la celebre casa automobilistica giapponese riesce a fare molto peggio. Le vendite della società nipponica sono state il 9,1 per cento in meno rispetto ai primi mesi dello scorso anno.

 

Si tratta dunque di una vera e propria debacle per Toyota sul mercato auto americano. Il motivo principale dietro la caduta massiccia di Toyota è lo scarso rendimento nelle vendite dei veicoli ai privati negli Stati Uniti. Tutti e quattro i veicoli di punta di Toyota: Corolla, Camry, Avalon e Prius, presentano cali a doppia cifra su base annua.

 

Gli unici a salvarsi sono i Suv e i crossover che invece crescono del 14 per cento rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Data la forte dipendenza di Toyota dal mercato delle autovetture, la tendenza generale che la società automobilistica giapponese sta mostrando in questo periodo nel mercato automobilistico statunitense, è preoccupante.

 

Globalmente parlando, le vendite di auto nel mercato americano sono diminuite del 12,1%, mentre gli autocarri leggeri e le vendite di SUV sono aumentate del 6,4%. Ciò ha comportato un calo complessivo del 1,5%. Questo suggerisce chiaramente che Toyota ha bisogno di rilanciare le vendite delle sue berline di punta o aumentare la sua forza nei segmenti dei SUV e dei veicoli commerciali leggeri.

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: il Biscione negli USA in due mesi nel 2017 vende più di tutto il 2016

 

Toyota

Toyota: la società nipponica sta vivendo un inizio di 2017 molto negativo negli Stati Uniti

 

Leggi anche: Fiat 500X: negli USA un problema serio coinvolge il crossover

 

Senza progressi in una di queste aree, la società nipponica potrebbe continuare ad avere grosse difficoltà negli Stati Uniti anche per quanto concerne i prossimi mesi. Vedremo dunque se davvero Toyota riuscirà a risollevare le sue sorti.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Toyota