Toyota Corolla rimane l’auto più venduta al mondo nel 2018

Toyota Corolla si conferma anche nel 2018 come l'auto più venduta al mondo distanziando la concorrenza nonostante un leggero calo

di , pubblicato il
 Toyota Corolla si conferma anche nel 2018 come l'auto più venduta al mondo distanziando la concorrenza nonostante un leggero calo

Toyota Corolla ha mantenuto la posizione di auto più venduta al mondo nel 2018, secondo i dati di Focus2move. Nonostante un leggero calo dell’1,7% nelle vendite di Corolla, la berlina tradizionale e le sue altre versioni rimangono in cima alla lista globale tra le vetture più immatricolate nel pianeta lo scorso anno. Nessuna sorpresa nemmeno al 2 ° posto, con la linea di pick-up Ford F-Series che mantiene la posizione dietro la vettura di Toyota.

Toyota Corolla si conferma anche nel 2018 come l’auto più venduta al mondo distanziando la concorrenza nonostante un leggero calo

In totale sono state 1.181.445 le unità di Toyota Corolla che sono state vendute nel mondo lo scorso anno. Ford F-Series invece nel 2018 ha venduto 1.080.757 unità. Al terzo posto della classifica delle auto più vendute nel mondo troviamo un’altra auto di Toyota. Si tratta del Suv RAV4 che con 837.624 unità vede aumentare del 3,6 per cento le sue immatricolazioni rispetto al 2017.  Honda Civic si piazza al quarto posto con 823.169 unità mentre al quinto troviamo Volkswagen Tiguan con 791.275 unità ed una crescita dell’8,6 per cento. Tiguan supera la Golf che si piazza sesta con 789.519 unità ed un calo di oltre il 10%. Infine segnaliamo che tra i modelli premium, la Mercedes Classe C (473.013) si è confermata di nuovo leader, passando dalla 38a alla 24a posizione generale.

Leggi anche: Toyota Prius e Auris: richiamo per oltre 2,4 milioni di unità nel mondo, ecco il motivo

Nuova Toyota Corolla

Toyota Corolla si conferma anche nel 2018 come l’auto più venduta al mondo distanziando la concorrenza nonostante un leggero calo

Leggi anche: Toyota: la casa automobilistica nipponica aumenta il profitto nel terzo trimestre grazie alla crescita delle vendite

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: