Toyota Aygo: il nuovo modello sarà elettrico?

Il numero uno di Toyota in Europa non esclude in futuro una versione completamente elettrica di Toyota Aygo

di , pubblicato il
Toyota Aygo

Toyota Aygo è sicuramente una delle auto più popolari in Europa della casa automobilistica giapponese. Questo modello che in un primo momento sembrava essere destinato a dire addio al mercato invece continuerà ad esistere con la conferma che una nuova generazione si farà. I dubbi erano sorti in quanto molte case automobilistiche hanno deciso di abbandonare il segmento A del mercato in Europa che ormai con le nuove leggi sulle emissioni non sembra essere più redditizio.

Il numero uno di Toyota in Europa non esclude in futuro una versione completamente elettrica di Toyota Aygo

Toyota però ha detto che vuole continuare ad essere presente con la sua Toyota Aygo che però inevitabilmente dovrà adeguarsi alle nuove normative presentando modelli elettrificati. Il Ceo di Toyota in Europa, Johan Van Zyl, ha dichiarato che il fatto che molte città stanno impedendo alle auto a benzina e diesel di entrare nei centri storici non può non essere tenuto in considerazione e che dunque l’idea di lanciare una versione completamente elettrica della loro city car non è da escludere.

Attualmente Toyota Aygo viene prodotta insieme a Peugeot 108 e Citroën C1 a Kolin in Repubblica Ceca. Tra gennaio e ottobre 2019, in Europa sono state commercializzate 83.030 unità Aygo. La casa giapponese ha dichiarato negli scorsi mesi che intende lanciare 3 auto completamente elettriche nel 2021. Una di queste dunque potrebbe essere proprio la futura Aygo. Vedremo dunque nei prossimi mesi quali notizie arriveranno a proposito del futuro della Aygo. 

Leggi anche: Toyota: la casa giapponese sigla un accordo con BYD per sviluppare batterie per auto elettriche

Nuova Toyota Aygo

Nuova Toyota Aygo: Il numero uno di Toyota in Europa non esclude in futuro una versione completamente elettrica della city car

Leggi anche: Toyota, GM, Nvidia e Bosch formano un nuovo consorzio per la guida autonoma

Argomenti: