Tesla: ombre e luci nel primo trimestre del 2017

Il primo trimestre del 2017 è stato pieno di luci e ombre per Tesla che ha visto raddoppiare il suo fatturato ma anche aumentare le perdite

di Andrea Senatore, pubblicato il
Tesla

Per Tesla, il primo trimestre del 2017 è stato un periodo di luci e di ombre. La casa automobilistica americana fondata dal numero uno, il CEO Elon Musk ultimamente sta facendo parlare molto di se’ appassionati e addetti ai lavori. Tra le notizie positive sicuramente vi è quella che il  suo fatturato è praticamente raddoppiato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno raggiungendo i 2,7 miliardi di dollari. Tra le notizie positive mettiamo l’incremento dei ricavi e anche quello della produzione, tutte cose che fanno ben sperare per il futuro prossimo della società americana.

 

Tuttavia per Tesla non arrivano solo belle notizie. Ad esempio le perdite nette in questo primo trimestre del 2017 hanno subito un incremento del 17 per cento. Adesso queste ammontano ad una cifra che ha di poco superato i 330 milioni di dollari. Questo fondamentalmente è dovuto ai costi organizzativi necessari per l’inizio della produzione del nuovo Model 3 che a breve verrà finalmente realizzato e immesso sul mercato. 

 

Per quanto riguarda invece le consegne, queste hanno visto una crescita piuttosto elevata nel primo trimestre del 2017  incrementando del 64 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, raggiungendo quota 25.051 unità. Per quanto riguarda invece le previsioni per tutto l’anno si aspetta l’arrivo di Tesla Model 3 prima di trarre le conclusioni.

 

Leggi anche: Tesla ha ufficialmente iniziato a rilasciare il suo rivoluzionario aggiornamento

 

Tesla Model 3

Tesla Model 3: il suo arrivo dovrebbe migliorare i numeri della casa automobilistica americana

 

Leggi anche: Tesla: una notizia che farà storcere il naso a Donald Trump

 

Ricordiamo infine che la produzione di Tesla Model 3 comincerà a luglio. Si prevede che vengano prodotte inizialmente 5 mila unità alla settimana per poi incrementare nei mesi successivi sino a passare a 10 mila veicoli a settimana nel 2018. Sono state già ordinate 300 mila Model 3  e dunque il lavoro da fare sarà tanto. Per far fronte all’arrivo sul mercato di Model 3 la rete di vendita di Tesla si allargherà del 30 per cento nel 2017 rispetto a quella attuale.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tesla