Tesla: nuove accuse contro la casa automobilistica di Elon Musk

Tesla: nuove accuse arrivano dagli Stati Uniti, un ex dipendente denuncia la vendita consapevole di auto difettose.

di , pubblicato il
Tesla

Una nuova grana arriva dagli Stati Uniti per Tesla. Un ex dipendente della casa automobilistica di Elon Musk afferma che la società ha deliberatamente venduto auto difettose. L’uomo ha inoltre aggiunto che è stato retrocesso e alla fine licenziato dopo aver riferito la pratica ai suoi superiori. L’ex dipendente ha deciso di lanciare queste accuse nel corso di una causa intentata a fine gennaio contro la sua ex azienda davanti alla Corte Superiore del New Jersey ai sensi della Coscientious Employee Protection Act. 

Tesla: nuove accuse arrivano dagli Stati Uniti, un ex dipendente denuncia la vendita consapevole di auto difettose

Adam Williams, ha lavorato per Tesla come manager regionale nel New Jersey sino alla fine del 2011. Un rappresentante della società in risposta alla causa in questione ha smentito ogni addebito dicendo che si tratta di accuse assolutamente false. Sempre secondo il portavoce le accuse tra l’altro contrasterebbero con il fatto che la casa di Elon Musk ha il punteggio più alto nella soddisfazione dei clienti rispetto a qualsiasi altro marchio automobilistico, con molti degli attuali proprietari che dicono che comprerebbero di nuovo una vettura elettrica del marchio americano.

  Il dirigente ha concluso dicendo: “Il signor Williams è stato licenziato da Tesla per motivi legati alle sue scarse performance e non per altro”.

Williams ha dichiarato di aver segnalato il presunto comportamento scorretto di Tesla tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017 al suo supervisore. Inoltre l’uomo dice di aver avvisato anche gli altri superiori. Ciò però gli sarebbe costato dapprima la sua retrocessione nelle mansioni e poi addirittura il licenziamento. Questa tra l’altro non è la prima volta che la società di auto elettriche deve rispondere alle accuse di aver venduto vetture difettose in maniera consapevole.

Leggi anche: Tesla Model S supera in Europa le vendite delle ammiraglie di Bmw e Mercedes

Tesla

Tesla: nuove accuse arrivano dagli Stati Uniti, un ex dipendente denuncia la vendita consapevole di auto difettose

Leggi anche: Tesla è in trattativa con i suoi maggiori clienti per installare le stazioni “Megacharger”

Argomenti: