Tesla Model S: alcuni hacker in Belgio dimostrano quanto sia facile da rubare

Tesla Model S: alcuni hacker in Belgio mostrano quanto sia facile rubare l'auto della casa automobilistica di Elon Musk.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Tesla Model S

Tesla si trova in queste ore al centro di numerose polemiche e costretta ad affrontare una falla nella sicurezza che può portare grossi problemi ai proprietari di una Tesla Model S. A quanto pare, infatti, la crittografia troppo debole consentirebbe agli hacker di violare a distanza il sistema di blocco wireless di Tesla, sbloccare l’auto e allontanarsi. I ricercatori dell’università cattolica di Leuven in Belgio hanno mostrato il problema questo lunedì durante una conferenza sulla crittografia ad Amsterdam. Si tratta di un pericolo già segnalato alla compagnia la scorsa estate. Nel frattempo, Tesla ha risposto con un aggiornamento per la sicurezza e ha risolto il problema.

Tesla Model S: alcuni hacker in Belgio mostrano quanto sia facile rubare l’auto della casa automobilistica di Elon Musk

Per rubare una Tesla Model S, gli hacker hanno clonato la chiave radio dell’auto. Questa dispone di un sistema wireless che permette di aprire l’auto a circa un metro di distanza. Come scrivono i ricercatori nel loro blog, per aprire l’auto basta dotarsi di un’antenna radio, un minicomputer, un disco rigido portatile e alcune apparecchiature a batteria per una spesa totale di circa 600 dollari. Nella dimostrazione del loro hack, i ricercatori del gruppo “Cosic” hanno prima preso il codice di riconoscimento dell’auto.

Tesla lo trasmette in modo permanente, in modo che il veicolo possa essere in grado di sbloccarsi automaticamente. In questo modo, l’auto si apre, senza nemmeno premere un pulsante. Da queste due sequenze di dati, i ricercatori sono stati in grado di calcolare il codice di sblocco necessario che ha causato l’apertura della vettura. Tesla comunque ha già fatto sapere che con l’ultimo aggiornamento la sicurezza della sua auto è stata di molto aumentata e questo problema non sussiste più.

Leggi anche: Tesla Model 3: non raggiunto l’obiettivo della produzione di 6 mila unità a settimana

Tesla Model S

Tesla Model S: alcuni hacker in Belgio mostrano quanto sia facile rubare l’auto della casa automobilistica di Elon Musk

Leggi anche: Tesla: in futuro i clienti potranno guardare Netflix o Youtube mentre ricaricano la propria auto

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tesla