Tesla Model 3: 63 mila disdette tra chi aveva ordinato la vettura

Tesla Model 3: arrivano molte disdette per la vettura a causa dei lunghi tempi di attesa sono stati già oltre 63 mila coloro che hanno deciso di rinunciare

di Andrea Senatore, pubblicato il
Tesla Model 3

Non tutti hanno la pazienza di attendere la nuova Tesla Model 3. Nelle scorse ore il numero uno di Tesla Elon Musk ha ricordato che sono state oltre 63 mila le disdette tra coloro che avevano ordinato la nuova berlina compatta.

 

Le prenotazioni dunque sono scese da 518 mila a 455 mila. Del resto sono già passati oltre 16 mesi e molti altri ne passeranno prima che tutti i clienti possano avere la propria auto. Non tutti pensavano di dover aspettare così tanto e ovviamente molti hanno deciso di disdire il loro impegno e tanti altri lo faranno prossimamente.

 

Tesla Model 3: molte disdette a causa dei lunghi tempi di attesa

 

Si tratta comunque di un calo fisiologico, dunque nulla di preoccupante per Tesla Model 3. Del resto come fa notare lo stesso Elon Musk, nonostante i lunghi tempi di attesa e le prime disdette ogni giorno altre 1.800 prenotazioni arrivano da tutto il mondo per la nuova vettura elettrica di Tesla.

 

  Questa grande mole di prenotazioni unito al fatto che la produzione della nuova auto va ancora molto al rilento spinge sempre più in avanti i tempi di attesa dei clienti, molti dei quali riceveranno la propria auto anche oltre il 2018. 

 

Ricordiamo che Tesla Model 3 sarà una vettura senza quadro strumenti, le info per il guidatore saranno infatti disponibili nel grande display centrale. La vettura è stata presentata lo scorso 28 luglio a Freemont nello stabilimento in cui l’auto viene prodotta e sono avvenute anche le prime 30 consegne. In America la vettura avrà prezzi da 35 mila dollari. In Europa l’auto non arriverà prima del 2018 e i prezzi non sono stati ancora comunicati.

 

Leggi anche: Tesla Model Y: Elon Musk cambia idea, il Suv si baserà su Model 3

 

Tesla Model 3

Tesla Model 3: arrivano molte disdette per la vettura a causa dei lunghi tempi di attesa sono stati già oltre 63 mila coloro che hanno deciso di rinunciare

 

Leggi anche: Tesla: l’autopilota accelera improvvisamente, 5 feriti in un incidente in USA

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tesla