Tesla inizierà a testare il nuovo Autopilot nei veicoli dei dipendenti

La casa automobilistica di Elon Musk coinvolgerà centinaia di dipendenti per testare la nuova tecnologia

di , pubblicato il
Tesla Autopilot

Tesla sta lavorando per introdurre sul mercato il suo nuovo Autopilot Hardware 3, che consiste in un nuovo computer neurale che afferma essere il “computer più avanzato al mondo per la guida autonoma”. L’azienda sta testando il nuovo hardware nei veicoli dei dipendenti come parte del suo “Programma completo di test di guida autonoma”. All’inizio di quest’anno, la casa automobilistica di Elon Musk ha coinvolto centinaia di dipendenti per testare la nuova tecnologia e offrire aggiornamenti gratuiti del suo sistema di guida semi autonoma.

La società di Elon Musk chiede l’aiuto ai suoi dipendenti per testare il nuovo Autopilot prima del lancio

La casa automobilistica americana sta riadattando i veicoli dei suoi dipendenti con il nuovo computer per testare il sistema di guida autonoma. Nonostante il primo avvio del programma a settembre, il CEO Elon Musk afferma di avere ancora bisogno di “alcune centinaia di partecipanti interni”. Musk ha scritto una e-mail ai dipendenti questa settimana per chiedere il loro aiuto. Il CEO vuole che i dipendenti forniscano feedback al team di Autopilot e, in cambio, non dovranno pagare il pacchetto Full Self-Driving Capability per la loro auto.

Il nuovo aggiornamento dovrebbe portare cospicui miglioramenti ad Autopilot. Le novità dovrebbero essere introdotte nelle auto di Tesla nel corso della prima metà del prossimo anno. Altre funzionalità dovrebbero venire introdotte entro la fine del 2019 e queste dovrebbero portare quasi alla piena autonomia, almeno secondo quanto rivelato da Elon Musk in precedenza.

Leggi anche: Tesla al lavoro per aumentare drasticamente i supercharger in Europa

Tesla

Leggi anche: Tesla Semi: prototipo immortalato mentre si ricaricava da 5 postazioni contemporaneamente

Argomenti: