Tesla: il suo ex capo ingegnere torna a lavorare con Apple per la guida autonoma

Tesla: il suo ex capo ingegnere torna a lavorare dopo 5 anni in Apple, si occuperà dello sviluppo della guida autonoma.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Apple

Doug Field, torna al suo ex datore di lavoro Apple. Lì probabilmente lavorerà sullo sviluppo delle auto a guida autonoma. Apple ha confermato il ritorno di Field in un’intervista rilasciata all’agenzia di stampa Reuters. L’ingegnere aveva lasciato la società di Cupertino cinque anni fa per lavorare in Tesla.

Field nel corso dello scorso mese di maggio aveva annunciato il suo addio alla casa automobilistica di Elon Musk. L’ingegnere dunque adesso collaborerà con con Bob Mansfield, che dirige Project Titan. Secondo diverse fonti, il team di Titan sta lavorando a un’auto elettrica a guida autonoma.

Tesla: il suo ex capo ingegnere torna a lavorare dopo 5 anni in Apple, si occuperà dello sviluppo della guida autonoma

Apple ha annunciato molto poco sui piani relativi al suo progetto sulle auto a guida autonoma sino ad ora. A giugno, il CEO Tim Cook ha dichiarato molto genericamente che la società sta lavorando su “sistemi autonomi”. Non ha fatto specificamente riferimento ad un’auto fatta da Apple. Il mese scorso sono emersi alcuni documenti secondo cui sono almeno 5 mila i dipendenti di Apple impegnati nel Project Titan. 

Doug Field negli ultimi 5 anni aveva lavorato al progetto di Tesla Model 3. Mansfield e Field hanno già lavorato insieme su vari prodotti hardware per Mac e iPhone, e ora i due possono mettere questa loro grande esperienza a disposizione per lo sviluppo del progetto di Apple relativo alla guida autonoma.

Leggi anche: Tesla: Elon Musk vuole introdurre un sistema di intelligenza artificiale nelle sue auto in stile Kitt di Supercar

Tesla

Tesla: il suo ex capo ingegnere torna a lavorare dopo 5 anni in Apple, si occuperà dello sviluppo della guida autonoma

Leggi anche: Apple: l’FBI arresta l’ingegnere che aveva rubato i segreti sulla guida autonoma

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tesla