Tesla: gli analisti di Morgan Stanley sono molto ottimisti sul nuovo camion elettrico

Tesla Semi potrebbe rappresentare un'autentica rivoluzione per il settore dopo decenni di immobilismo, lo hanno detto gli analisti di Morgan Stanley.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Tesla Semi

Nel corso di questo mese di settembre Tesla dovrebbe presentare il suo nuovo camion elettrico che secondo le ultime informazioni trapelate si dovrebbe chiamare “Semi”. Sull’arrivo di questo nuovo veicolo dobbiamo segnalare il grande entusiasmo degli analisti ed in particolare di quelli di Morgan Stanley che affermano senza ombra di dubbio che questo modello potrebbe rappresentare una vera e propria rivoluzione in un settore che ormai da decenni non porta sul mercato significativi cambiamenti.

Morgan Stanley ha molta fiducia sul nuovo camion elettrico di Tesla

“Abbiamo elevata fiducia che questo Tesla Semi potrebbe avere  un’autonomia significativa e possa essere anche dotato di autopilota”, hanno detto gli analisti. La società di Silicon Valley potrebbe anche annunciare nuovi partner, come ad esempio società di trasporto e di logistica, o anche aziende che garantiscono servizi come il leasing per l’acquisto di nuove batterie. 

Del resto, già da tempo, si sa nel mondo dei motori che tra gli obiettivi del numero uno di Tesla, l’amministratore delegato Elon Musk, vi è quello di portare sul mercato un veicolo elettrico commerciale e un veicolo  di “trasporto urbano ad alta densità di passeggeri”, presumibilmente un autobus. Questi due veicoli rientrano tra gli obiettivi a lungo termine del boss della casa automobilistica americana.

Elon Musk, di recente, a proposito di Tesla Semi ha dichiarato: “Crediamo che il nuovo camion Semi fornirà una sostanziale riduzione del costo del trasporto di merci, aumentando la sicurezza e rendendola davvero divertente da utilizzare”. Gli analisti di Morgan Stanley hanno dichiarato di aspettarsi che l’azienda sveli un prototipo, probabilmente entro la fine di questo mese, e che le vendite del camion inizieranno nel 2020. I prezzi  dovrebbero partire da circa 100.000 dollari, ma forse le batterie dovranno essere affittate separatamente.

 

Leggi anche: Tesla: Consumer Reports dice che l’83 per cento dei conducenti è molto soddisfatto dall’infotainment

 

Tesla Semi

Tesla Semi potrebbe rappresentare un’autentica rivoluzione per il settore dopo decenni di immobilismo, lo hanno detto gli analisti di Morgan Stanley

 

Leggi anche: Tesla Model 3 e Model Y potrebbero rappresentare la metà del mercato EV globale entro 3 anni

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tesla