Tesla Gigafactory 3: in costruzione le fondamenta del nuovo stabilimento cinese

Proseguono i lavori di costruzione della Gigafactory 3 in Cina ma sarà difficile che l'impianto possa essere messo in funzione entro fine anno

di , pubblicato il
Proseguono i lavori di costruzione della Gigafactory 3 in Cina ma sarà difficile che l'impianto possa essere messo in funzione entro fine anno

Tesla ha intenzione di puntare forte sulla Cina nei prossimi anni. Proprio per questo la casa automobilistica di Elon Musk nei mesi scorsi ha fatto partire i lavori per la costruzione di una nuova Tesla Gigafactory 3 che sorgerà vicino alla città di Shanghai. Un nuovo video effettuato per mezzo di droni apparso sul web nelle scorse ore mostra la preparazione per le fondamenta dell’edificio. Questa ovviamente è una buona notizia per la società californiana i cui lavori procedono speditamente. Al momento però non è ancora chiaro se Tesla possa raggiungere il suo ambizioso obiettivo di iniziare la produzione entro la fine dell’anno.

Proseguono i lavori di costruzione della Gigafactory 3 in Cina ma sarà difficile che l’impianto possa essere messo in funzione entro fine anno

Tesla sta iniziando a consegnare il suo Model 3 in Cina e vuole importare più veicoli possibili prima di aprile, quando le tariffe sulle importazione dagli Stati Uniti aumenteranno dal 25% al ​​40%. Se la tariffa del 40% sarà confermata, Tesla avrà difficoltà a vendere veicoli in Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo, fino a quando non potrà produrre i propri veicoli nel paese nella sua futura Tesla Gigafactory 3. Il mese scorso, Tesla ha ufficialmente iniziato i lavori per la Gigafactory 3 a Shanghai, dove Tesla diventerà la prima casa automobilistica straniera a possedere una fabbrica di automobili in Cina. Ora un nuovo video mostra che la costruzione sta progredendo e Tesla sembra si stia preparando ad installare le fondamenta dell’edificio. L’obiettivo entro fine anno è quello di far partire la produzione dei primi esemplari di Tesla Model 3.

Leggi anche: Tesla: Elon Musk conferma la guida autonoma completa per le sue auto entro fine anno

Argomenti: