Tesla e Fiat Chrysler: l’accordo durerà per diversi anni

Fiat Chrysler conferma l'accordo con Tesla per il rispetto delle emissioni in Europa e annuncia che sarà un accordo pluriennale

di , pubblicato il
Tesla

Nei giorni scorsi aveva fatto molto rumore l’accordo tra Tesla e Fiat Chrysler.  Le due aziende uniranno le rispettive flotte in Europa. In questo modo il gruppo italo americano riuscirà a rispettare i regolamenti sulle emissioni. In cambio la casa automobilistica americana riceverà “diverse centinaia di milioni di Euro”. Questa mattina l’amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles, Mike Manley, ha confermato l’accordo tra le due società.

Il CEO di FCA ha inoltre detto che tale accordo andrà avanti per diversi anni.

Fiat Chrysler conferma l’accordo con Tesla per il rispetto delle emissioni in Europa e annuncia che sarà un accordo pluriennale

In questo modo FCA potrà concentrarsi sullo sviluppo della propria gamma senza dover incorrere in pesanti multe. In Europa infatti le nuove leggi prevedono che ogni produttore di auto dovrà entro il 2021 avere un valore di emissioni medie di CO2 di 95 grammi al chilometro. Ovviamente questo accordo di Fiat Chrysler con Tesla riguarderà solo le emissioni. Infatti tra le due aziende non è previsto alcun futuro progetto comune.

Sebbene Mike Manley abbia confermato l’accordo e abbia detto che sarà pluriennale, il CEO di FCA non ha specificato però l’importo economico di questo accordo. Ricordiamo infine che al di là di questo accordo con Tesla, Fiat Chrysler sta lavorando per l’elettrificazione della sua gamma con l’arrivo di alcuni modelli ibridi ed elettrici. Il primo sarà la Fiat 500 elettrica che sarà prodotta a Mirafiori. A Melfi invece verranno costruite le nuove Jeep Renegade e Compass ibride. A Cassino dal 2021 troveranno spazio le nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio ibride.

Leggi anche: Fiat Chrysler prevede di costruire a Detroit una nuova Jeep Grand Cherokee a tre file

Fiat Chrysler conferma l’accordo con Tesla per il rispetto delle emissioni in Europa e annuncia che sarà un accordo pluriennale

Leggi anche: Tesla Model 3 da 35 mila dollari non è più disponibile per l’ordine online

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: