Tesla: conducente mette in funzione Autopilot e si sposta sul sedile del passeggero, patente ritirata

Tesla: il proprietario di un'auto si è visto ritirare la patente per 18 mesi per essersi spostato nel sedile del passeggero dopo aver attivato Autopilot.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Tesla Autopilot

Un curioso caso che ha visto il coinvolgimento di un’auto Tesla è stato reso noto a Nottingham nel Regno Unito nei giorni scorsi. Il conducente di un veicolo della casa automobilistica di Elon Musk è stato interdetto dalla guida per 18 mesi per essersi accomodato sul sedile del passeggero dopo aver messo in funzione Autopilot, il sistema di assistenza alla guida della casa americana. Bhavesh Patel di 39 anni, si è dichiarato colpevole di guida pericolosa dopo che un testimone lo ha visto seduto sul sedile del passeggero della sua auto, con il sedile del guidatore vuoto, mentre percorreva la famosa autostrada M1 il 21 maggio dello scorso anno.

Tesla: il proprietario di un’auto in Uk si è visto ritirare la patente per 18 mesi per essersi spostato nel sedile del passeggero dopo aver attivato Autopilot

Secondo la polizia dell’Hertfordshire, l’uomo sarebbe stato visto con le mani dietro la testa mentre l’auto sfrecciava in una delle interstatali più famose del Regno Unito. A quanto pare l’episodio sarebbe stato anche immortalato in un video. Questo però non mostrerebbe con chiarezza quanto accaduto. Questa non è la prima volta che l’utilizzo troppo disinvolto di Autopilot fa discutere. Altri episodi gravi si sono verificati anche negli Stati Uniti. In Usa la troppa fiducia di alcuni conducenti sul funzionamento della nuova tecnologia senza alcun intervento umano sarebbe stata alla base di un paio di incidenti mortali.

Tesla più volte ha ricordato ai propri clienti di prestare la massima attenzione

Tesla ha ripetutamente sottolineato, sia pubblicamente che privatamente a coloro che utilizzano le sue auto che quando Autopilot è in funzione devono comunque tenere le mani sul volante e la loro attenzione sulla strada. Questo in quanto Autopilot non è un sistema di guida autonoma ma di assistenza alla guida e dunque il conducente in qualsiasi momento deve essere pronto a prendere i comandi dell’auto.

Leggi anche: Tesla Model X: un esemplare si schianta contro il muro di una palestra in California

Tesla Autopilot

Tesla: il proprietario di un’auto nel Regno Unito si è visto ritirare la patente per 18 mesi per essersi spostato nel sedile del passeggero dopo aver attivato Autopilot

Leggi anche: Waymo: per il CEO l’incidente mortale di Tesla non sarebbe colpa della guida autonoma

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tesla