Tesla: Autopilot presto sarà vicino alla guida autonoma completa

Tesla Autopilot con i prossimi aggiornamenti si potrebbe avvicinare alla piena capacità, lo ha detto Elon Musk

di , pubblicato il
Tesla Autopilot

Il numero uno di Tesla, l’amministratore delegato Elon Musk, ha fatto interessanti dichiarazioni nelle scorse ore a proposito di Autopilot, il sistema di assistenza alla guida presente nelle auto della sua società. Secondo il CEO della casa di auto elettriche infatti questo sistema presto sarà in grado di funzionare perfettamente anche in presenza di semafori, fermate e rotatorie e questo secondo lui è una sorta di preludio della piena capacità di guida autonoma. Negli ultimi mesi, Tesla ha riscritto la rete neurale per il suo sistema di guida semi autonoma al fine di essere in grado di implementare funzionalità avanzate di assistenza alla guida che la società ha promesso come parte del suo programma Autopilot 2.0 rilasciato due anni fa.

Tesla Autopilot con i prossimi aggiornamenti si potrebbe avvicinare alla piena capacità, lo ha detto Elon Musk

Questo ha portato al rilascio di “Navigate on Autopilot”, che suggerisce cambi di corsia sull’autostrada e porta fuori da rampe e svincoli.

Se attualmente le auto chiedono conferma prima di prendere una rampa o uno svincolo, le versioni future di Navigate on Autopilot consentiranno ai clienti di rinunciare al requisito di conferma se lo desiderano. In entrambi questi scenari, fino a quando le vetture senza conducente non saranno legalizzate e approvate dai regolatori, i conducenti sono responsabili e devono mantenere il controllo della propria auto in ogni momento.

Musk ha elogiato la funzionalità come “strabiliante” su Twitter oggi e ha stuzzicato i fan sui prossimi aggiornamenti. Tesla sta testando una rete neurale che riconosce semafori, fermate o rotonde ed è in grado di agire in base ad essi. Con questa funzionalità aggiuntiva, il pilota automatico diventerà più competente sulle strade cittadine, avvicinandolo di un altro passo alla completa autonomia. Musk, che ha testato una versione all’avanguardia del pilota automatico nel suo Model S , ha detto che potrebbe persino gestire la guida completa da casa al lavoro. Non è chiaro quanto “presto” si aspetti che ciò accada, ma recentemente ha detto di ritenere che “l’auto a guida autonoma completa potrebbe arrivare entro la fine del prossimo anno”.

Tesla Autopilot

Tesla Autopilot con i prossimi aggiornamenti si potrebbe avvicinare alla piena capacità, lo ha detto Elon Musk

Leggi anche: Tesla potrebbe acquistare le fabbriche inutilizzate di General Motors

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.