Tesla ha annunciato un’espansione mondiale del suo servizio clienti in vista dell’arrivo di Model 3

Tesla annuncia l'intenzione di espandere a livello mondiale i suoi centri di assistenza per garantire ai propri clienti la massima disponibilità

di Andrea Senatore, pubblicato il
Tesla

In vista dell’arrivo di Tesla Model 3, la casa automobilistica americana del numero uno Elon Musk ha annunciato l’intenzione di espandere a livello mondiale i suoi centri di assistenza per garantire ai propri clienti la massima disponibilità. Esattamente Tesla ha annunciato che intende allargare la propria rete con l’aggiunta di 100 centri di assistenza, 350 officine di riparazione dei veicoli e 1.400 tecnici per sostenere questo ampliamento.

Tesla annuncia l’ampliamento dei centri di assistenza nel mondo

 

La casa automobilistica americana baserà la sua espansione sul territorio prendendo come spunto le prenotazioni arrivate per la Model 3. Questo è servito ad identificare dove i nuovi centri di assistenza sono maggiormente necessari, così ha dichiarato la società martedì. Tesla ha detto che i nuovi centri consentiranno ai tecnici di operare quattro volte più velocemente rispetto ai centri di riparazione tradizionali, utilizzando tre volte meno spazio.

I proprietari di Tesla possono anche ricevere supporto in strada. La flotta di furgoni ampliata può raggiungere i conducenti a casa, a lavoro o anche in strada. In questo ultimo caso però solo se la posizione è relativamente accessibile. I furgoni di Tesla per il soccorso stradale in genere non necessitano di sollevatori di veicoli per effettuare le riparazioni. L’azienda spera che i furgoni possano dare un contributo per snellire il processo di riparazione e rimuovere l’80% del volume dai suoi centri di assistenza.

La chiave per l’espansione del servizio clienti di Tesla è la tecnologia interna dei veicoli, che consente ai proprietari di eseguire la diagnostica sulle loro auto senza mai mettere piede in un negozio di riparazioni o di assistenza stradaleLa maggior parte dei problemi può essere individuata e diagnosticata in remoto, consentendo ai riparatori di ordinare in anticipo le parti di ricambio o consentire agli utenti di pianificare appuntamenti direttamente dal cruscotto del loro veicolo. 

Leggi anche: Volvo: in Australia problemi con i canguri per le auto a guida autonoma

Tesla Model 3

Tesla Model 3

 

Leggi anche: Guida autonoma: con le auto ‘zombie’ il traffico potrebbe diventare un inferno

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tesla