Suzuki presenterà diversi concetti al Tokyo Motor Show 2019

Suzuki ha svelato le prime immagini dei concetti per il Motor Show di Tokyo

di , pubblicato il
Suzuki

Suzuki ha svelato le prime immagini dei concetti o prototipi che ha preparato per questa nuova edizione 2019 del Motor Show di Tokyo. Questo evento, che aprirà le sue porte il 24 ottobre, è l’evento più importante per i produttori locali, anche se si tiene solo una volta ogni 2 anni. Quindi non sorprende che i marchi presenti all’evento facciano grandi investimenti, come nel caso di Suzuki. L’azienda giapponese avrà uno stand enorme a Tokyo 2019 in cui, oltre ai numerosi modelli di produzione che saranno esposti, metterà in evidenza la presenza di fino a 5 nuovi prototipi.

Suzuki ha svelato le prime immagini dei concetti per il Motor Show di Tokyo

Quelli che hanno attirato maggiormente l’attenzione dei sono il nuovo concept Suzuki Waku SPO e il concept Hanare. Se la prima è una sorta di coupé a 2 porte con uno stile retrò, la seconda è una monovolume urbana futuristica che cerca di riflettere la visione futura del marchio. A differenza della coupé, il concetto Hanare ha una cabina con finestrini minimi, la più piccola che abbiamo visto finora in un modello delle sue dimensioni.

Inoltre, Suzuki presenterà altri tre prototipi inediti, sebbene in questo caso siano concetti basati su modelli esistenti della sua gamma giapponese. Da un lato troviamo due prototipi basati sulla Suzuki Hustler, che cercano di offrirci un’immagine alternativa di questo attraente fuoristrada, e dall’altra una nuova e curiosa versione della Every, sviluppata in collaborazione con una società specializzata in prodotti per bambini e che ha un interno appositamente configurato per le madri e la cura dei bambini. Questi prototipi saranno esposti a Tokyo insieme agli altri modelli del marchio giappones , come nel caso della nuova Jimny o Vitara.

Leggi anche: Suzuki S-Cross vicina all’obiettivo del mezzo milione di vendite in Europa

 

Suzuki

Leggi anche: Suzuki raggiunge vendite record in Giappone: 25 milioni di unità dal 1955 ad oggi

 

 

Argomenti: