Suzuki Jimny indossa l’uniforme dei Carabinieri

La nuova generazione di Suzuki Jimny entra a far parte della flotta di veicoli dell'Arma dei Carabinieri

di , pubblicato il
Suzuki Jimny

La nuova generazione di Suzuki Jimny è l’ultima acquisizione della flotta di veicoli dell’Arma dei Carabinieri. La vettura della casa automobilistica giapponese farà parte dell’ampia flotta di auto dei carabinieri e servirà a pattugliare aree con manto stradale in cattive condizioni o direttamente senza asfalto. A differenza dei molti SUV e crossover che possiamo trovare oggi sul mercato, Suzuki Jimny mantiene intatte le abilità fuoristrada che hanno caratterizzato i suoi predecessori.

Dunque si tratta di un vero fuoristrada e non di un semplice modello rialzato.

La nuova generazione di Suzuki Jimny entra a far parte della flotta di veicoli dell’Arma dei Carabinieri

I Carabinieri hanno commissionato 10 unità della nuova Suzuki Jimny, che sarà accompagnata da altre 55 unità della Suzuki Ignis che sono state acquisite dalle forze dell’ordine italiane. Al momento abbiamo solo immagini della prima unità del SUV, che è stata consegnata in una recente cerimonia di presentazione tenutasi in Italia.

La vettura dispone della livrea speciale con i colori dell’Arma

Tutte le unità della nuova Suzuki Jimny indosseranno la stessa decorazione e gli stessi accessori, la configurazione ufficiale di questo corpo di polizia, che include il corpo in blu scuro con adesivi rossi e bianchi, oltre alle necessarie luci di emergenza superiori e ai soliti accessori di comunicazione al suo interno. Salvo questi dettagli, il corpo della nuova Jimny non subisce modifiche rispetto ad altre unità della serie, conservando anche gli attraenti cerchi in lega oscurati.

Leggi anche: Suzuki S-Cross vicina all’obiettivo del mezzo milione di vendite in Europa

Suzuki Jimny Carabinieri

Argomenti: