Sergio Marchionne sacrifica Lancia per concentrarsi su Alfa Romeo e Maserati

Importanti dichiarazioni del numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l'amministratore delegato Sergio Marchionne su Lancia

di Andrea Senatore, pubblicato il
Sergio Marchionne CEO di Fiat Chrysler

Importanti dichiarazioni del numero uno di Fiat Chrysler Automobiles, l’amministratore delegato Sergio Marchionne. Il numero uno di FCA durante la conferenza stampa di presentazione delle novità che il suo gruppo porterà al Salone auto di Ginevra 2017, rispondendo alle domande dei giornalisti ha parlato di Lancia. La celebre casa automobilistica italiana che fa parte di FCA ma che negli ultimi anni è stata trascurata dai vertici del gruppo italo americano nonostante il suo grande passato. 

 

Sergio Marchionne ha detto chiaramente questa mattina che per Lancia al momento non c’è speranza. Infatti lo storico brand nei prossimi anni verrò trascurato in quanto al momento nelle intenzioni del numero uno di Fiat Chrysler Automobiles l’obiettivo principale  è quello di rilanciare Alfa Romeo e Maserati. Il motivo di questa scelta sta nel fatto che le risorse sono limitate e dunque è stato necessario procedere ad una scelta per quanto questa possa essere dolorosa.

 

Al momento un rilancio di Lancia non viene preso dunque in considerazione da Sergio Marchionne e soci. Il top manager si è spinto a dire che qualche proposta in passato a proposito di Lancia c’era stata ma nulla che lo abbia convinto realmente. Del resto non è facile dare alle vetture che hanno fatto la storia dell’automobilismo in Italia e nel mondo delle credibili eredi.

 

Leggi anche: Ferrari: le parole di Sergio Marchionne al Salone auto di Ginevra 2017

 

Fiat Chrysler

Sergio Marchionne, chief executive officer of Fiat Chrysler

 

Leggi anche: Alfa Romeo: importanti dichiarazioni a Ginevra dal CEO Sergio Marchionne

 

Questo ovviamente non esclude che in futuro quando finalmente Alfa Romeo e Maserati saranno state rilanciate a dovere l’erede di Sergio Marchionne che nel frattempo avrà lasciato la guida del gruppo italo americano non possa pensare di rilanciare anche Lancia, un brand che comunque continua a far parte della storia del nostro paese e come tale va comunque salvaguardato.

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler, Maserati

Leave a Reply