Sergio Marchionne conferma l’addio a Fiat Chrysler nel 2019

Sergio Marchionne conferma oggi che nei primi mesi del 2019 lascerà la guida di Fiat Chrysler e ribadisce che il dieselgate in USA non cambia gli obiettivi

di Andrea Senatore, pubblicato il
Sergio Marchionne CEO di Fiat Chrysler

Ne 2019 Sergio Marchionne, attuale numero uno di Fiat Chrysler Automobiles darà l’addio al gruppo italo americano. Lo ha confermato quest’oggi il diretto interessato a Venezia a margine del Workshop 2017 del Consiglio per le relazioni tra Italia e Stati Uniti. Il CEO di FCA ha smentito le voci secondo cui il dieselgate negli USA avrebbe potuto far slittare il suo addio alla carica di amministratore delegato. Sergio Marchionne infatti ritiene che il caso in questione non avrà alcuna conseguenza sugli obiettivi prefissati dal suo gruppo per la fine del 2018.

Sergio Marchionne lascia nel 2019 e il suo sostituto non sarà una superstar

 

Ricordiamo che Sergio Marchionne prima di lasciare la guida di Fiat Chrysler Automobiles intende portare l’indebitamento del gruppo sotto i 2,5 miliardi di euro. Questo dunque andrà fatto entro la fine del 2018, in quanto Marchionne lascerà l’azienda nei primi mesi del 2019. Per quanto riguarda il suo sostituto, l’attuale amministratore delegato ha detto che questo non sarà una superstar, perchè al momento FCA non ha bisogno di questo ma solamente di un manager che lavori sodo e porti avanti il suo lavoro.

 

Sergio Marchionne parla poi dei risultati del secondo trimestre, dichiarando di non essere particolarmente soddisfatto sebbene questi siano in linea con le attese. In proposito segnaliamo che oggi è stato diffuso il dato ufficiale delle immatricolazioni di maggio in Europa che vede crescere Fiat Chrysler in misura maggiore rispetto al mercato nel suo complesso.

 

Leggi anche: Fiat Chrysler Pomigliano: nuova auto entro 12 mesi, sarà di Alfa Romeo?

 

Fiat Chrysler

Sergio Marchionne, chief executive officer of Fiat Chrysler

 

Leggi anche: Alfa Romeo traina Fiat Chrysler in Europa a maggio 2017: +47,8%

 

Sergio Marchionne conferma infine che entro 12 mesi nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Pomigliano arriverà un nuovo modello. Il CEO non dice di cosa si tratterà si presume però che possa essere un veicolo targato Alfa Romeo. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: FIAT Chrysler

Leave a Reply