Seggiolini salva-bebè: approvata la legge in Senato

Seggiolini salva-bebè: approvata la legge al Senato la loro presenza in auto diventa un obbligo per il trasporto di bambini fino a 4 anni di età.

di Andrea Senatore, pubblicato il
Seggiolini salva-bebè: approvata la legge al Senato la loro presenza in auto diventa un obbligo per il trasporto di bambini fino a 4 anni di età.

La legge che introduce l’obbligo di Seggiolini Salva-bebè è stata approvata nelle scorse ore dal Senato. Per i bambini fino a 4 anni di età in Italia ci sarà l’obbligo di  avere in auto seggiolini dotati di dispositivo che segnala agli adulti la presenza del minore onde evitare dimenticanze in auto. Il ddl è stato approvato all’unanimità in Senato, con 261 si. La legge non è stata modificata rispetto a quella votava alla Camera. La nuova legge ribattezzata “Legge Meloni” prevede dunque che i seggiolini salva-bebè presenti in auto siano dotati di sistemi di avviso sonoro.

Seggiolini salva-bebè: approvata la legge al Senato la loro presenza in auto diventa un obbligo per il trasporto di bambini fino a 4 anni di età

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli si è detto soddisfatto di questo provvedimento che aumenterà la sicurezza dei bambini in auto e ha confermato che l’obbligo di avere seggiolini salva-bebè scatterà a partire dal mese di luglio del 2019. Il Ministro ha anche detto che nella Legge di Bilancio proverà ad inserire un credito di imposta per aiutare le famiglie nell’acquisto di questi nuovi seggiolini. Il rappresentante dell’esecutivo ha voluto ribadire che l’approvazione di questa legge rappresenta uno degli obiettivi del suo mandato per garantire la sicurezza dei bambini in auto.

Leggi anche: Fiat 500X, Jeep Compass e Renegade sono le 3 auto diesel più vendute in Italia nel 2018

Seggiolini salva-bebè

Seggiolini salva-bebè: approvata la legge al Senato la loro presenza in auto diventa un obbligo per il trasporto di bambini fino a 4 anni di età.

Leggi anche: Auto: in Italia cresce la produzione ma rimane critica la situazione a Melfi, Pomigliano e Mirafiori

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Motori