Sebastian Vettel nega che a Suzuka vi sia stata una rinascita personale

Sebastian Vettel ha negato che la pole position di Suzuka sia dovuta a una svolta personale

di , pubblicato il
Sebastian Vettel

Dopo l’ eccellente giro di Sebastian Vettel durante le qualifiche del Gran Premio del Giappone di domenica che ha garantito al pilota della Ferrari la pole position, il quattro volte campione del mondo ha negato che ciò fosse dovuto a una svolta personale e crede che sia stato solo perché ha avuto una “sessione pulita”. Charles Leclerc è stato segnalato dai giornalisti e persino dai compagni piloti di Formula 1 come pilota numero uno in Ferrari a causa delle sue recenti esibizioni in qualifica, e anche in gara.

Sebastian Vettel ha negato che la pole position di Suzuka sia dovuta a una svolta personale

Tuttavia, nelle qualifiche per la gara di Suzuka, Vettel è sembrato andare meglio, con il pilota della Ferrari protagonista di due giri brillanti che gli hanno garantito la pole per la gara in Giappone. “No, non proprio, penso che sia stata solo una sessione pulita” , ha detto Vettel, secondo quanto riportato da GPToday.net . “Non credo che ci sia stato un problema particolare. Ovviamente, stiamo migliorando la macchina, soprattutto da Singapore, l’aggiornamento ci ha aiutato. Certamente mi ha aiutato nelle aree in cui ho avuto qualche problema in precedenza.”

“Nel complesso, penso che le sessioni di qualificazione dalla mia parte non siano andate del tutto bene, quindi forse questa volta le cose sono andate abbastanza bene. Entrambi i giri erano puliti, nessun problema durante la preparazione del giro e così via. Ne sono ovviamente contento.”

Leggi anche: Leclerc, su Vettel e la Russia: “C’è stato un malinteso, ma va tutto bene”

Vettel e Leclerc

Vettel contento della pole position in Giappone ma conferma che per lui non si tratta di una rinascita

Leggi anche: Formula 1, Charles Leclerc: “Non ci sono ragioni per non essere competitivi questo fine settimana”

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.