Samsung ottiene l’approvazione per i test sulle auto a guida autonoma

Samsung ha ottenuto l'ok da parte del governo della Corea del Sud per testare la prima auto a guida autonoma in strada nel paese asiatico

di Andrea Senatore, pubblicato il
Samsung

Samsung ha ricevuto il via libera per iniziare a testare un veicolo a guida autonoma in strada in Corea del Sud. La società sud coreana leader nel settore della tecnologia proverà una vettura dotata di sensori e telecamere, secondo una dichiarazione rilasciata dal governo del paese asiatico lunedì. L’auto in questione userà l’intelligenza artificiale per studiare il modo di evitare problemi a causa del maltempo o degli ostacoli. 

Samsung è la prima società di elettronica a ricevere l’approvazione del governo per testare un’auto senza conducente sulle strade della Corea del Sud. Il Ministero del Territorio, Infrastrutture e dei Trasporti ha già concesso l’approvazione per alcune case automobilistiche come Hyundai e Kia, così come  anche ad alcune istituzioni accademiche e di ricerca.  Del resto Samsung non ha mai nascosto il suo interesse per il settore delle auto senza conducente.

Basti pensare che la multinazionale sud coreana ha istituito un ramo d’azienda alla fine del 2015 per concentrarsi sulla tecnologia delle auto a guida autonoma. Nel mese di novembre 2016, ha speso 8 miliardi di dollari per comprare la società statunitense Harman , che sviluppa software e componenti per auto connesse. E nel mese di febbraio ha investito in TetraVue, un’azienda che sviluppa tecnologia 3D che identifica gli ostacoli inaspettati e pericolosi  che si pongono di fronte ad un veicolo autonomo.

 

Leggi anche: Fiat Chrysler: Sergio Marchionne smentisce cessione di Magneti Marelli a Samsung

 

Samsung

Samsung vuole dire la sua nel settore delle guide autonome, il governo sud coreano da l’ok per i test su strada

 

Leggi anche: Fiat Chrysler: il Vice Presidente di Samsung si dimette dal suo consiglio d’amministrazione

 

La tecnologia delle auto senza conducente è già un campo affollato. Esso comprende grandi aziende tech come Google, Apple e Baidu, ma anche produttori di automobili tradizionali come GM  e Ford e start-up come Uber e Didi. “La macchina è diventata il prossimo grande ‘dispositivo mobile’, dove il settore tech vede ora … opportunità”, ha detto Robin Zhu, un analista di Hong Kong con Bernstein. Molte aziende stanno investendo perché tutti gli altri lo stanno facendo, ha aggiunto.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Samsung