“Renault e Fiat Chrysler faranno un nuovo tentativo”

Fiat Chrysler e Renault sarebbero di nuovo in trattativa per la fusione secondo la Reuters

di , pubblicato il
Fiat Chrysler e Renault sarebbero di nuovo in trattativa per la fusione secondo la Reuters

Il presidente di Fiat Chrysler, John Elkann e la sua controparte alla Renault, Jean-Dominique Senard, sarebbero ancora in trattative per una fusione nonostante lo stop ufficiale alla trattativa della scorsa settimana, secondo l’agenzia di stampa Reuters. Uno dei motivi per cui la fusione è stata annullata era l’opposizione del costruttore automobilistico Nissan, il partner di cooperazione della Renault. Come azionista di maggioranza di Renault, il governo francese non era necessariamente contrario all’accordo, a condizione che si potesse garantire l’occupazione negli stabilimenti francesi. Ci sarebbe ora una ricerca di modi per far cambiare idea a Nissan. Renault potrebbe ridurre significativamente la sua partecipazione del 43,4 per cento in Nissan.

Nissan possiede una quota considerevolmente più piccola delle azioni di Renault.

Fiat Chrysler e Renault sarebbero di nuovo in trattativa per la fusione secondo la Reuters

Nissan sarebbe disposta a cercare un compromesso dopo che Senard aveva minacciato di bloccare importanti riforme relative alla loro alleanza. Dunque vedremo nelle prossime ore se queste voci provenienti dalla Reuters troveranno conferme ufficiali. La possibile fusione tra Renault e Fiat Chrysler dunque potrebbe dunque ancora essere possibile. Vedremo dunque come si evolverà la situazione nelle prossime ore. Ricordiamo che una fusione tra i due gruppi creerebbe la più grande casa automobilistica al mondo.

Leggi anche: FCA farà un grosso investimento a Windsor ma per il momento i licenziamenti sono confermati

Fiat Chrysler e Renault sarebbero di nuovo in trattativa per la fusione secondo la Reuters

Leggi anche: Jeep Grand Wagoneer è tra i modelli previsti dal nuovo invesimento di FCA in USA

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: