Renault: Carlos Ghosn rilasciato di nuovo su cauzione

L'ex numero uno di Renault e Nissan è stato liberato per la seconda volta su cauzione ma deve rimanere in Giappone

di , pubblicato il
L'ex numero uno di Renault e Nissan è stato liberato per la seconda volta su cauzione ma deve rimanere in Giappone

Carlos Ghosn, ex capo dell’alleanza Renault Nissan Mitsubishi, è stato rilasciato su cauzione giovedì dopo essere stato arrestato per la seconda volta in aprile, con sospetti di cattiva condotta finanziaria. L’arresto è stato fatto solo un giorno dopo che Ghosn è andato su Twitter per rivelare che era pronto a “dire la verità” sulla sua presunta cattiva condotta finanziaria mentre gestiva la Renault Nissan Mitsubishi Alliance. È stato arrestato per la prima volta lo scorso novembre e rilasciato su cauzione a marzo. Il suo arresto originario era dovuto anche a presunte cattive condotte finanziarie, in particolare alle entrate sottostimate con i regolatori finanziari e al trasferimento di perdite di investimenti personali sui libri contabili di Nissan.

L’ex numero uno di Renault e Nissan è stato liberato per la seconda volta su cauzione ma deve rimanere in Giappone

In un video pubblicato dopo il suo secondo arresto, Ghosn ha affermato la sua innocenza e ha descritto l’intera situazione come una “cospirazione” contro di lui.

Secondo l’ex boss dell’alleanza i dirigenti Nissan avrebbero congiurato contro Ghosn che proponeva di fondere Renault e Nissan, il che sarebbe costato alla compagnia giapponese parte della sua autonomia.

Carlos Ghosn rimane in Giappone e non gli è permesso di avere contatti con persone legate alle indagini. È stato anche bloccato l’incontro con sua moglie, Carole, in quanto non era stato chiesto il permesso dal tribunale, secondo quanto riportato dal New York Times giovedì, citando i notiziari giapponesi. Ghosn ora attende il suo processo in cui affronterà quattro incriminazioni separate, tra cui due accuse di violazione aggravata della fiducia.

Leggi anche: Renault City K-ZE: il Crossover elettrico low cost debutta a Shanghai

Nissan

Nissan

Leggi anche: Renault potrebbe acquistare Fiat Chrysler secondo il Financial Times

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: