PSA tornerà negli Stati Uniti con il marchio Peugeot

PSA ha intenzione di riportare il marchio Peugeot negli Stati Uniti dopo il suo addio risalente al 1991

di , pubblicato il
Peugeot

Il gruppo francese PSA tornerà negli Stati Uniti, ma non subito. Il CEO Carlos Tavares ha dichiarato che la sua azienda tornerà negli Stati Uniti con il suo marchio Peugeot e spera che ciò possa avvenire entro il 2026. PSA dispone anche del marchio premium DS e dei marchi di massa Citroen, Opel e Vauxhall. Peugeot lasciò il mercato statunitense nel 1991, quando vendette appena 4.292 auto.

Le vendite hanno raggiunto il picco nel 1984 con poco più di 20 mila unità immatricolate.

PSA ha intenzione di riportare il marchio Peugeot negli Stati Uniti dopo il suo addio risalente al 1991

Tavares ha fatto il suo annuncio dopo aver rivelato che le entrate del gruppo PSA sono salite del 43% a 5,69 miliardi di euro nel 2018, con un margine di profitto del 7,7%, aiutato dall’acquisizione di Opel-Vauxhall. Le vendite sono aumentate del 20% circa a 74 miliardi di euro. Al momento non è ancora chiaro quale sarà l’anno di ritorno di Peugeot in USA.

Non sappiamo nemmeno con quali modelli la storica casa automobilistica francese farà il suo ritorno nell’importante mercato americano. E’ probabile a questo punto che maggiori informazioni e dettagli su questa novità possano arrivare già nel corso dei prossimi mesi. PSA già nel 2016 aveva annunciato la sua intenzione di tornare in USA ma mancava ancora l’ufficialità che invece è arrivata nelle scorse ore.

Leggi anche: Peugeot 508: una versione ibrida ad alte prestazioni sarà mostrata a Ginevra

PSA

PSA ha intenzione di riportare il marchio Peugeot negli Stati Uniti dopo il suo addio risalente al 1991

Leggi anche: In Europa il segmento delle city car è in difficoltà, Volkswagen e PSA pronte all’addio

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: