PSA: lo stabilimento di Trémery avvia la produzione di motori elettrici

PSA ha deciso di destinare all'impianto di Trémery la produzione di tutti i motori elettrici del suo gruppo

di , pubblicato il
PSA

PSA ha deciso di destinare all’impianto di Trémery la produzione di tutti i motori elettrici che muovono i modelli più efficienti del gruppo francese. La fabbrica transalpina, dove lavorano 4.000 dipendenti, continuerà a produrre scatole del cambio e motori a combustione poiché ha accumulato dati record finora. Fino allo scorso anno 2018, 1.750.000 motori a combustione interna e 982.000 trasmissioni sono usciti da questa fabbrica, cifre che fanno parte degli oltre 50 milioni di unità da quando l’impianto ha iniziato a funzionare nel 1979.

PSA ha deciso di destinare all’impianto di Trémery la produzione di tutti i motori elettrici del suo gruppo

Ma con la nuova strategia di mobilità sostenibile, PSA ha deciso di investire 10 milioni di euro nel complesso per aggiungere una linea di produzione speciale per i componenti che compongono il sistema di guida “eGMP ” dei modelli sviluppati sulla piattaforma e-CMP , la Peugeot 208 e-, Opel Corsa-e e DS3 Crossback e-TENSE. Si tratta di un pacchetto che integra il motore elettrico, il cambio e l’elettronica di potenza.

I funzionari di Trémery prevedono di produrre 120.000 unità nel 2020 e 180.000 nel 2021, sistemi che verranno montati su tutte le vetture elettriche PSA. Questa centralizzazione per la produzione di sistemi elettrificati è anche una delle conseguenze dell’accordo siglato con Nidec nel 2017, con il quale la società risultante, “Nidec PSA e-motors”, mira a raggiungere una capacità di 900.000 motori elettrici all’anno.

Leggi anche: Il piano di fusione FCA-PSA è stato aiutato dai legami tra le famiglie Agnelli e Peugeot

Argomenti: