PSA ha il sostegno della Francia nella fusione con FCA

PSA e Fiat Chrysler: la società francese avrebbe il pieno sostegno del governo transalpino che sarebbe favorevole alla conclusione della trattativa

di , pubblicato il
FCA e PSA

Domani potrebbe essere un giorno importante nella fusione tra PSA e FCA. Alcuni media parlano della possibile lettera d’intenti che potrebbe rappresentare un momento fondamentale per l’accordo di fusione che dovrebbe venire concretizzato entro fine anno.

Secondo alcune indiscrezioni provenienti da ambienti vicini alla casa transalpina, il gruppo francese PSA avrebbe il completo sostegno del governo francese nella fusione con Fiat Chrysler Automobiles. Martedì il consiglio di sorveglianza della società si riunirà per stabilire una volta per tutte i termini di un accordo vincolante tra le parti.

Fusione PSA e Fiat Chrysler: la società francese avrebbe il pieno sostegno del governo transalpino

La nuova società che nascerebbe dalla fusione avrebbe sede nei Paesi Bassi e avrebbe come proprio CEO Carlos Tavares attuale numero uno di PSA. Il presidente invece sarebbe l’attuale numero uno di Ferrari e Fiat Chrysler, John Elkann.

Nelle prossime ore dunque dovrebbero arrivare notizie importanti per quanto riguarda questa fusione che garantirebbe la nascita del quarto gruppo automobilistico al mondo. Vi aggiorneremo su questa importante questione che tiene con il fiato sospeso l’intero settore.

Leggi anche: FCA: il gruppo italo americano ha annunciato oggi di aver aderito alla Responsible Sourcing Blockchain Network

PSA e Fiat Chrysler Automobiles: la società francese avrebbe il pieno sostegno del governo transalpino che sarebbe favorevole alla conclusione della trattativa

Leggi anche: La fusione di Fiat Chrysler Automobiles con il gruppo francese PSA non sarà messa a rischio dalla causa di GM

Argomenti: