PSA: il gruppo di Citroen, Opel e Peugeot cresce nel primo trimestre 2017

PSA: il gruppo automobilistico francese che annovera tra gli altri marchi quali Opel, Citroen e Peugeot cresce bene nel primo trimestre del 2017

di Andrea Senatore, pubblicato il
PSA: il gruppo automobilistico francese che annovera tra gli altri marchi quali Opel, Citroen e  Peugeot cresce bene nel primo trimestre del 2017

Il fatturato del Gruppo PSA nel primo trimestre del 2017 è pari a 13.629 milioni di euro, di cui 9.018 milioni di euro corrisponde alla divisione atomobili. Questo gruppo automobilistico con fabbriche sparse in Europa, Asia, America e Africa, negli scorsi mesi ha messo in atto una delle più importanti operazioni  che si siano registrate nel settore con l’acquisto di Opel. Così PSA è diventata la seconda casa automobilistica europea, alle spalle di Volkswagen, e il nono gruppo a livello mondiale.

PSA: fatturato in crescita per il gruppo francese

Il fatturato del Gruppo francese è cresciuto del 4,9 per cento nel primo trimestre del 2017 rispetto allo stesso periodo del 2016. Nella Divisione Automobile, il  fatturato è aumentato del 2,5 per cento, grazie soprattutto al miglioramento della gamma, come dimostra il successo dei veicoli lanciati di recente che hanno compensato l’impatto negativo dei tassi di cambio che sono diminuiti in misura dell’1 per cento.

 

Alla fine di marzo 2017, le vendite sono aumentate leggermente a 390.000 veicoli. Per quanto riguarda le prospettive di mercato per il 2017 , il gruppo PSA prevede una crescita nell’ordine dell’1 per cento in Europa e del 2 per cento in America Latina. Il mercato dovrebbe crescere del 5 per cento in Cina per i francesi e rimanere stabile in Russia.

 

Leggi anche: Peugeot e Citroen tornano in USA e forse insieme a Opel

 

Opel PSA

Opel PSA

 

Leggi anche: Opel Insignia Country Tourer: presentazione al Salone di Francoforte in settembre

Gli obiettivi operativi del piano  di PSA contemplano un risultato operativo corrente in media di più del 4,5 per cento per la divisione automobili per il periodo 2016-2018 e un aumento previsto al 6 per cento nel 2021. Questo dovrebbe portare ad una crescita del fatturato pari al 10 per cento tra il 2015 e il 2018, con l’intenzione di raggiungere il 15 per cento di crescita entro il 2021. Insomma obiettivi molto ambiziosi ma il gruppo francese sembra avere tutte le carte in regola per poterli raggiungere.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Citroen, Opel, Peugeot

I commenti sono chiusi.