PSA è fiduciosa di avere l’ok delle autorità per la fusione con FCA

Carlos Tavares pensa che PSA e FCA non avranno problemi ad ottenere le autorizzazioni delle autorità per la fusione

di , pubblicato il
FCA e PSA

Il presidente del consiglio di amministrazione del gruppo PSA, Carlos Tavares, ha confidato mercoledì sulla capacità del gruppo automobilistico francese di ottenere autorizzazioni dalle autorità garanti della concorrenza per la proposta fusione con il concorrente italo americano Fiat Chrysler (FCA). Il CEO, che ha presentato risultati record per l’esercizio 2019, ha anche assicurato di non aver visto la necessità di ristrutturazioni dopo il completamento di questa fusione, che dovrebbe creare il quarto più grande gruppo automobilistico al mondo. Per quanto riguarda le autorità garanti della concorrenza, Carlos Tavares ha sottolineato che il suo gruppo è pronto a ” discutere e modificare quanto sarebbe necessario ” per garantire il successo dell’operazione.

Carlos Tavares pensa che PSA e FCA non avranno problemi ad ottenere le autorizzazioni delle autorità per la fusione

” La nostra mentalità deve essere aperta, umile e flessibile” , ha detto. “Finora abbiamo inviato 14 dei 24 file delle applicazioni e non abbiamo ancora ricevuto un reso, ma non abbiamo motivo di credere che ci sarà un problema ” , ha detto. aggiungendo: “È un lungo processo che durerà dai 12 ai 15 mesi “. Carlos Tavares ha anche sottolineato che questo matrimonio ha interessato due gruppi sani. “ Non stiamo fondendo due società in crisi perché entrambe sono in eccellenti condizioni finanziarie. Non esiste una modalità di crisi, quindi non è necessaria alcuna ristrutturazione ” , ha affermato Carlos Tavares. “ Se dobbiamo cambiare le cose, lo faremo. Ma saremo guidati dal fatto che vogliamo cogliere le opportunità invece di sistemare qualcosa che non funziona “, ha detto. ” Vedo l’entusiasmo nel cercare sinergie per migliorare la società dopo la fusione e diventare più forti di fronte ai venti contrari che dovremo affrontare ” , ha continuato Carlos Tavares.

Fiat Chrysler ha annunciato all’inizio di febbraio un calo dell’utile netto del 19% nel 2019 a 2,7 miliardi di euro. PSA, da parte sua, ha visto aumentare i suoi profitti del 13,2% per raggiungere il record di 3,2 miliardi di euro, secondo i dati pubblicati mercoledì. Insieme, PSA e FCA hanno accumulato quasi 170 miliardi di euro di fatturato e quasi 8 milioni di veicoli venduti l’anno scorso. FCA controlla in particolare i marchi Fiat, Alfa Romeo, Chrysler, Dodge, Jeep, Lancia e Maserati. PSA ha cinque marchi: Peugeot, Citroën, DS, Opel e Vauxhall.

Leggi anche: Tavares dice che PSA non è focalizzato su una partnership con Fiat Chrysler

Argomenti: ,