Porsche brevetta nuovi sedili per auto a guida autonoma

Porsche ha depositato il brevetto di un sedile che potrebbe essere utilizzato dai futuri veicoli a guida autonoma

di , pubblicato il
Porsche

Porsche ha depositato il brevetto di un sedile che potrebbe essere utilizzato dai futuri veicoli a guida autonoma della casa automobilistica. I brevetti, recentemente notati da un membro del Taycan EV Forum, sono stati depositati in Germania presso l’Organizzazione mondiale della proprietà intellettuale e pubblicati un paio di settimane fa.

Tre diversi posti a sedere sono dettagliati nei documenti. La prima è soprannominata la postura “sterzante” ed è la stessa di qualsiasi altra macchina.

Porsche ha depositato il brevetto di un sedile che potrebbe essere utilizzato dai futuri veicoli a guida autonoma

Viene inoltre descritta una seconda postura di guida chiamata “working”, che mantiene il sedile in posizione verticale e altera la posizione del volante e del pedale per consentire uno spazio di lavoro che potrebbe essere utilizzato per cose come la lettura. Ultimo, ma non meno importante, è ciò che Porsche descrive come la postura “relax”. Questo è il più intrigante di tutti in quanto mostra il sedile del conducente reclinato ripidamente come qualcosa che si potrebbe trovare nella classe business su un aereo di linea. Questa modalità vede anche il volante e i pedali ritratti nel cruscotto. C’è anche un poggiapiedi per rendere le cose ancora più confortevoli.

Nel 2018, l’amministratore delegato di Porsche in Nord America Klaus Zellmer ha dichiarato che la società non aveva intenzione di abbandonare i volanti e i pedali e di produrre veicoli che non possono essere guidati manualmente da un essere umano. Tuttavia, ha aggiunto che i “clienti Porsche vogliono sempre tutto” e potrebbero preferire una modalità di guida autonoma per determinate situazioni.

Leggi anche: Audi e Porsche: la piattaforma PPE potrebbe essere condivisa con altre case automobilistiche

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.