Polestar presenterà le nuove funzionalità di infotainment basate su Android il 25 febbraio

Polestar cercherà di creare "un'esperienza veramente personalizzata" nei suoi veicoli utilizzando Android come piattaforma

di , pubblicato il
Polestar

Polestar afferma che continuerà la collaborazione con Google che è iniziata con Polestar 2, il primo veicolo sul mercato basato su Android con Google Assistant integrato, Google Maps e Google Play Store. Le due società hanno in serbo per il futuro novità importanti. Questo in quanto Polestar cerca di creare “un’esperienza veramente personalizzata e contestualizzata” nei suoi veicoli utilizzando Android come piattaforma. Secondo la società di proprietà di Volvo, l’ambiente completo del veicolo si adatterà automaticamente alle preferenze personali dell’utente e alle applicazioni utilizzate per ultime.

Polestar cercherà di creare “un’esperienza veramente personalizzata” nei suoi veicoli utilizzando Android come piattaforma

In base al profilo del driver rilevato, le informazioni personalizzate verranno visualizzate all’avvicinarsi del conducente. Se il conducente dovesse acconsentire, il sistema potrebbe persino offrire in modo proattivo una pianificazione personalizzata in base alle abitudini, alle preferenze o alle condizioni del conducente. Un ruolo chiave sarà svolto dall’Assistente di Google, che fungerà da copilota, utilizzando la tecnologia vocale avanzata per espandere in più lingue, comprendere gli accenti locali e offrire esperienze più personalizzate. Anche l’intrattenimento guadagnerà in quanto diventerà più rilevante, non solo per i conducenti. Ad esempio, lo streaming video da app e servizi popolari sarà reso disponibile per gli occupanti quando il veicolo è parcheggiato e durante la ricarica.

Polestar afferma di impegnarsi a evitare il sovraccarico di informazioni, motivo per cui la società implementerà sensori avanzati di rilevamento degli occhi e di prossimità “per fornire informazioni in modo controllato”. Un’altra area in cui Polestar continuerà a collaborare con Google è la sicurezza avanzata integrando i sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS) con Google Maps per manovre più sicure su strada. La società svedese rivelerà la sua visione sull’HMI del futuro il 25 febbraio.

Leggi anche: Polestar 2 entra nelle fasi finali di sviluppo prima dell’inizio della produzione all’inizio del 2020

Argomenti: