Peugeot e General Motors: trattativa per la cessione di Opel

Il gruppo francese Peugeot e General Motors discutono dell'eventuale fusione della casa tedesca Opel, appartenente a GM con i transalpini

di Andrea Senatore, pubblicato il
Peugeot

Il gruppo francese PSA che comprende in se’ marchi importanti quali Peugeot , Citroen e Ds sarebbe in trattativa con General Motors per l’acquisto di Opel, casa automobilistica tedesca che fa parte di GM. La notizia è stata diffusa nelle scorse ore dall’agenzia Reuters che cita fonti vicine alle parti. La notizia successivamente è stata anche confermata dai responsabili del gruppo automobilistico francese.

 

Alla base di questa operazione ci sarebbe il desiderio di entrambe le parti di  aumentare la redditività e l’efficienza operativa delle proprie aziende con un’operazione che, a quanto pare, sarebbe conveniente per entrambe. Per PSA in questa fase delle trattative non si può anche dire se la fusione possa andare a buon fine. Secondo la Reuters invece sarebbe ormai una questione di dettagli e l’annuncio potrebbe arrivare tra pochi giorni.

 

La notizia ovviamente ha avuto grande clamore nel mondo dei motori e anche in quello finanziario. Basti pensare che il titolo di PSA in Borsa è stato protagonista di una vera e propria impennata nelle ultime ore. Il Gruppo PSA annovera brand quali Peugeot, Citroen e DS e già collabora con GM per la produzione di alcuni veicoli. Già nel 2013 vi era stato un primo tentativo di fusione tra i due gruppi non andato a buon fine.

 

Leggi anche: General Motors e Honda: accordo storico per lo sviluppo delle auto a idrogeno

Peugeot

Peugeot e General Motors discutono della fusione del gruppo francese con Opel

Leggi anche: Opel Grandland X: foto spia sulla neve per il nuovo Suv tedesco

 

L’operazione Opel riguarderebbe solo l’Europa. Questa cessione significherebbe per General Motors rinunciare definitivamente a diventare la prima potenza mondiale del settore. Tra l’altro una GM priva di Opel, secondo gli analisti potrebbe riaprire le porte a Fiat Chrysler per una fusione, realizzando quello che è il sogno di Sergio Marchionne. Infatti senza più Opel, che sebbene abbia chiuso in perdita il 2016 garantisce una quota di mercato europeo del 16 per cento, GM sarebbe più debole.

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: General Motors, Opel, Peugeot

Leave a Reply