Peugeot: Carlos Tavares sostiene la nomina di Michael Lohscheller come CEO di Opel

Opel: Michael Lohscheller è il nuovo CEO della casa tedesca, secondo quanto dichiarato dal numero uno di Peugeot Carlos Tavares

di Andrea Senatore, pubblicato il
Opel PSA

L’amministratore delegato di Peugeot, Carlos Tavares sostiene la nomina di Michael Lohscheller come CEO di Opel, in sostituzione di Karl-Thomas Neumann. Il gruppo tedesco ha riferito questa mattina le dimissioni del suo amministratore delegato, nel momento in cui la vendita di Opel a PSA diventerà ufficiale. “Sosteniamo pienamente la decisione di nominare Mr. Lohscheller come nuovo CEO di Opel”. “Il dirigente sarà circondato dai migliori talenti di Opel per portare l’azienda verso nuovi orizzonti nell’interesse dei suoi dipendenti, clienti e partner.” ha dichiarato il numero uno del gruppo francese.

Peugeot: Carlos Tavares vede bene Michael Lohscheller come CEO di Opel

 

“La mia interazione personale con Michael è stata estremamente positiva, durante il nostro incontro egli ha mostrato grande conoscenza della situazione di Opel e Vauxhall, nonché una solida conoscenza del mercato internazionale. Sono entusiasta di contribuire al rilancio di Opel come una società all’interno del gruppo PSA “, ha detto il leader del gruppo francese. Ricordiamo anche che nelle scorse ore si è sparsa la voce secondo cui vi potrebbe essere un ritorno di fiamma tra Karl-Thomas Neumann e il gruppo tedesco Volkswagen. 

 

Leggi anche: Opel: il CEO parla delle importanti novità che attendono il settore

 

Opel

Opel: Michael Lohscheller sarà il nuovo CEO, secondo quanto dichiarato dal numero uno di Peugeot Carlos Tavares

 

Leggi anche: PSA: il gruppo di Citroen, Opel e Peugeot cresce nel primo trimestre 2017

 

Michael Lohscheller, 48 anni, in precedenza, ha lavorato presso Daimler, Volkswagen e Mitsubishi. PSA Peugeot Citroen ha annunciato attraverso i propri rappresentanti agli inizi di marzo di aver ufficialmente acquistato Opel / Vauxhall, pagando 1,3 miliardi di euro per costruire il primo gruppo europeo e fornire una spinta al produttore, che ha perdite da oltre 15 anni. Vedremo con questo cambio al vertice se realmente PSA riuscirà a spingere il suo nuovo brand a risultati più consoni a quella che è la sua fama.

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Opel, Peugeot