Opel starebbe per tagliare 4.100 posti di lavoro

Secondo Bloomberg Opel avrebbe in programma di tagliare fino a 4.100 posti di lavoro nei prossimi anni

di , pubblicato il
Opel

Opel, celebre marchio automobilistico che fa parte del gruppo francese PSA, avrebbe in programma di tagliare fino a 4.100 posti di lavoro. Lo ha riferito Bloomberg che ha citato una fonte anonima vicina alla società. Il marchio automobilistico tedesco eliminerà almeno 2.100 posizioni entro il 2025 e potrebbe adottare misure per eliminare altri 1.000 posti di lavoro ogni due anni fino al 2029, ha detto la persona a Bloomberg, aggiungendo che il costruttore automobilistico informerà i dipendenti martedì.

Opel avrebbe in programma di tagliare fino a 4.100 posti di lavoro nei prossimi anni

I 4.100 posti di lavoro rappresenterebbero circa il 14% della forza lavoro di Opel che conta circa 30.000 dipendenti in totale. Un portavoce di PSA ha rifiutato di commentare. Non si tratterebbe comunque di licenziamenti veri e propri ma di dipendenti che lasceranno volontariamente il proprio posto di lavoro senza essere sostituiti. Vedremo dunque se nelle prossime ore arriveranno nuove informazioni su questo presunto taglio di personale da parte di Opel che per il momento non conferma ne smentisce questa ipotesi che è stata diffusa da Bloomberg. Anche il quotidiano tedesco Handelsblatt ha confermato questi piani. Le case automobilistiche stanno eliminando più di 80.000 posti di lavoro nei prossimi anni, secondo i dati Bloomberg News compilati a dicembre.

Leggi anche: Opel: la casa tedesca sta preparando una Corsa-e da rally per clienti privati

Opel PSA

Opel taglierà 4.100 posti di lavoro secondo le indiscrezioni riportate nelle scorse ore da alcuni organi di stampa

Leggi anche: La fusione con PSA consentirà a FCA di lanciare più rapidamente nuovi modelli

 

Argomenti: