Opel prevede di raggiungere l’obiettivo CO2 con nuovi veicoli elettrici

Opel raggiungerà il suo obiettivo fissato dall'UE per le riduzioni delle emissioni di CO2, aiutato dalle sue prossime auto elettrificate. Lo ha detto il CEO Michael Lohscheller

di , pubblicato il
Opel

Opel raggiungerà il suo obiettivo fissato dall’UE per le riduzioni delle emissioni di CO2, aiutato dalle sue prossime auto elettrificate. Lo ha detto il CEO Michael Lohscheller. Con il precedente proprietario General Motors, Opel e la sua consociata britannica Vauxhall, non avevano una roadmap realistica per la conformità alle emissioni di CO2 e nel 2017 Lohscheller ha avvertito che eventuali sanzioni UE per inadempienza avrebbero comportato rischi “drammatici” per il futuro dell’azienda.

Opel raggiungerà il suo obiettivo per le riduzioni delle emissioni di CO2, aiutato dalle sue prossime auto elettrificate

La posizione di Opel è ora cambiata con il nuovo proprietario, il Gruppo PSA, che sta offrendo alla casa tedesca piattaforme per nuovi modelli ibridi, full-electric e plug-in. “Naturalmente riferiremo i risultati di CO2 insieme al resto del gruppo PSA, ma ritengo molto importante che il nostro marchio  apporti il ​​suo contributo raggiungendo gli obiettivi di CO2 da solo, ecco perché stiamo arrivando con tutti questi nuovi modelli “, ha detto Lohscheller alla presentazione della Corsa-e, una versione alimentata a batteria dell’ultima generazione di Corsa.

Lohscheller non ha voluto specificare quali sono gli obiettivi individuali di CO2 di Opel ai sensi della legislazione dell’UE volta a contrastare i cambiamenti climatici. Le norme dell’UE prevedono che le emissioni di tutte le nuove autovetture vendute in Europa vengano ridotte a una media della flotta di 95 grammi di CO2 per km entro il 2021, rispetto ai 120 g / km dello scorso anno, secondo le stime di JATO Dynamics. Ricordiamo anche che Opel sta ora prendendo ordini per la Corsa-e , con consegne che dovrebbero iniziare entro la fine di giugno del prossimo anno. I prezzi partono da 29.900 euro in Germania.

L’auto avrà un’autonomia di 330 km nell’ambito del ciclo di test WLTP in Europa. La Corsa-e è un modello simile alla Peugeot e-208, che arriverà anche nelle concessionarie all’inizio del prossimo anno. Opel prevede inoltre di lanciare versioni completamente elettriche del crossover Mokka X e del furgone commerciale leggero Vivaro entro la fine del 2020. Questo mese Opel ha aperto gli ordini per il suo primo ibrido plug-in, il Grandland X Hybrid4, con prezzi che partono da 49.940 euro in Germania.

Durante la presentazione del suo piano di ristrutturazione PACE nel novembre 2017, la casa tedesca ha dichiarato che avrebbe offerto una versione ibrida a batteria o plug-in ibrida di ogni modello entro il 2024.

Opel Corsa-e

Leggi anche: PSA: il gruppo francese grazie a Opel ottiene il suo record di vendite nel 2018

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: