Opel passa ufficialmente a PSA, completata la transazione

Opel: ufficializzato il suo passaggio da General Motors a PSA che ha sborsato 2,2 miliardi di euro con gli americani che abbandonano definitivamente l'Europa

di Andrea Senatore, pubblicato il
Opel PSA

Vi avevamo parlato lungamente nel corso degli scorsi mesi del passaggio di Opel da General Motors ai francesi di PSA. Nelle scorse ore finalmente il passaggio è stato ufficialmente completato con il celebre brand tedesco che diventa a tutti gli effetti uno dei marchi che fanno parte del gruppo francese che ricordiamo annovera tra le aziende controllate anche Peugeot, Citroen e DS. L’operazione è costata 2,2 miliardi di euro. Con questa cessione General Motors è uscita completamente dal mercato auto europeo.

 

Opel: il suo passaggio da General Motors a PSA è stato finalmente completato

 

Questo passaggio di proprietà è stato favorito indirettamente anche dalla Brexit, a causa della quale Opel non è riuscito ad ottenere il primo attivo da quando è di proprietà di General Motors che dunque delusa da quanto accaduto ha deciso di sbarazzarsene. Con questo acquisto il gruppo francese PSA diventa il secondo per importanza nel vecchio continente dietro solo ai tedeschi di Volkswagen. 

 

Carlos Tavares, amministratore delegato di PSA ovviamente si dice soddisfatto dell’acquisto di Opel che rimarrà tedesca pur facendo parte del gruppo transalpino. PSA in tale maniera completa la sua offerta acquisendo un brand molto forte ne vecchio continente che permetterà come numeri di avvicinare di molto Volkswagen. Il nuovo amministratore delegato di Opel, Michael Lohscheller, parla di evento storico e prevede utili entro 3 anni per il famoso brand tedesco. Il CEO promette che anche il margine operativo del marchio teutonico crescerà dal 2 al 6 per cento entro il 2026.

 

Leggi anche: Peugeot: Carlos Tavares sostiene la nomina di Michael Lohscheller come CEO di Opel

 

Opel

Opel: ufficializzato il suo passaggio da General Motors a PSA che ha sborsato 2,2 miliardi di euro con gli americani che abbandonano definitivamente l’Europa

 

Leggi anche: PSA: il gruppo di Citroen e Peugeot cresce nel primo trimestre 2017

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Opel