Opel Ampera-e: ordini sospesi per eccesso di domanda in Norvegia

Opel Ampera-e: sospese al momento le ordinazioni in Norvegia a causa dell'eccessiva domanda da parte dei clienti norvegesi che sta creando non pochi problemi.

di , pubblicato il
Opel Ampera-e

Opel ha chiesto ai suoi concessionari norvegesi di smettere di vendere la sua auto elettrica Opel Ampera-e. Non c’è nessun problema con l’auto e la decisione non è stata fatta in risposta ad un ordine dei funzionari governativi. Il marchio tedesco, che da alcuni mesi è diventato di proprietà del gruppo francese PSA, semplicemente non riesce a tenere il passo con la domanda.

“Raccomandiamo ai nostri concessionari di non firmare più contratti, ma piuttosto mettere gli acquirenti che vogliono uno dei nostri modelli elettrici in lista di attesa. Per coloro che prenotano un’auto ora, diremo che la consegna non avverrà prima del 2019″, ha detto un portavoce Opel al sito norvegese Tek.

Opel Ampera-e: sospese al momento le ordinazioni in Norvegia a causa dell’eccessiva domanda da parte dei clienti norvegesi

Il portavoce ha spiegato che Opel ha ricevuto circa 4.000 ordini di Opel Ampera-e da parte dei clienti norvegesi, ma al momento la casa automobilistica tedesca ha fornito solo circa 1.000 auto. “La forte domanda di auto elettriche da parte degli automobilisti norvegesi sta causando carenze in altre zone dell’Europa. Anche nel mese di agosto, tutte le automobili che sono state prodotte sono andate in Norvegia.

Solo pochi esemplari sono stati consegnati agli altri paesi in cui si sono aperti gli ordini per acquistare l’Ampera-e.” Tra questi vi sarebbero Svizzera, Paesi Bassi e Germania. Vedremo se nei prossimi mesi Opel riuscirà a far fronte alle numerose richieste e riuscirà a produrre il numero di Ampera-e necessario per soddisfare la domanda.
Leggi anche: Opel in futuro userà motori prodotti da PSA: posti di lavoro a rischio?

 

Opel Ampera-e

Opel Ampera-e: sospese al momento le ordinazioni in Norvegia a causa dell’eccessiva domanda da parte dei clienti norvegesi che sta creando non pochi problemi

 

Leggi anche: Opel: il Ceo di PSA Carlos Tavares critica gli stabilimenti del brand tedesco

 

 

Argomenti: