Nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio: ecco quando arriveranno

Alfa Romeo Giulia e Stelvio: le nuove versioni arriveranno a novembre del 2020

di , pubblicato il
Nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio

Si parla già da un po’ delle nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio. Le due più recenti auto della casa automobilistica del Biscione prossimamente saranno interessate da un restyling di metà carriera. In tanti negli scorsi mesi si sono domandati quando le versioni aggiornate delle due celebri vetture sarebbero arrivate sul mercato. Durante la sera di presentazione della speciale livrea per la monoposto del team Alfa Romeo Racing, Alberto Cavaggioni, Head of Alfa Romeo EMEA, ha dichiarato che le due auto saranno mostrate per la prima volta nel corso del mese di novembre del 2020 per poi arrivare sul mercato poco dopo.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio: le nuove versioni arriveranno a novembre del 2020

Molto probabilmente dunque il debutto delle nuove Alfa Romeo Giulia e Stelvio arriverà in occasione del Los Angeles Auto Show 2020. Per quanto riguarda invece l’arrivo sul mercato è probabile che si debba aspettare i primi mesi del 2021. Per quanto riguarda le maggiori novità relative a questi due modelli, Cavaggioni ha detto che esse riguarderanno in particolare l’infotainment, la connettività e i sistemi di assistenza alla guida. In particolare ci si aspetta una plancia più tecnologica, dei sistemi ADAS più avanzati e completi e una fruibilità maggiore. Il testimonial del lancio delle nuove vetture del Biscione sarà il pilota finlandese di Alfa Romeo Racing, Kimi Raikkonen che insieme alla moglie Minttu sarà protagonista di 5 mini video promozionali.

Leggi anche: Alfa Romeo Stelvio, Giulia e Giulietta: ecco quanto hanno venduto in Europa nel primo semestre le tre vetture dello storico marchio italiano

Alfa Romeo Giulia e Stelvio: le nuove versioni delle due famose vetture della casa automobilistica milanese saranno mostrate per la prima volta nel mese di novembre del 2020

Leggi anche: Giulia e Stelvio: un nuovo richiamo per oltre 20 mila esemplari delle due celebri vetture della casa automobilistica del Biscione

Argomenti: