Nuova Land Rover Discovery Sport: ecco le principali novità

Nuovi motori elettrificati, una nuova piattaforma e un importante aggiornamento interno caratterizzano la nuova Land Rover Discovery Sport

di , pubblicato il
Nuovi motori elettrificati, una nuova piattaforma e un importante aggiornamento interno caratterizzano la nuova Land Rover Discovery Sport

Land Rover ha notevolmente aggiornato il suo best-seller Land Rover Discovery Sport con una gamma di nuovi motori elettrificati, una nuova piattaforma e un importante aggiornamento interno per dare serio filo da torcere a rivali di primo livello come Volvo XC60 e Audi Q5. Lanciato nel 2014, Discovery Sport rimane il modello più venduto di Land Rover. L’azienda inglese ha venduto circa 100.000 esemplari di questo modello in tutto il mondo lo scorso anno, quasi un quarto delle sue vendite totali. Nonostante ciò, le vendite sono diminuite perché lo Sport ha perso terreno a causa dell’arrivo di una nuova serie di rivali, quindi questa nuova versione sarà cruciale nel tentativo di accrescere le fortune fortune di Jaguar Land Rover (JLR).

Nuovi motori elettrificati, una nuova piattaforma e un importante aggiornamento interno caratterizzano la nuova Land Rover Discovery Sport

I modelli a cinque e sette posti passano dalla piattaforma D8 della Land Rover alla nuova Premium Transverse Architecture utilizzata dalla Range Rover Evoque di seconda generazione, anch’essa costruita nello stabilimento di Halewood dell’azienda. Questa nuova piattaforma consente l’adozione di propulsori elettrificati e il sistema mild-hybrid da 48V introdotto con le stesse caratteristiche di quello che trova spazio sulla nuova Evoque sulla maggior parte della linea di propulsori della Discovery Sport.

Il sistema, che utilizza un motorino di avviamento o generatore integrato sulla cinghia montato su una batteria sotto il pavimento, fa si che la nuova Land Rover Discovery Sport offra un consumo di carburante da 40,9 mpg, con emissioni di CO2 da 144 g / km. Una versione ibrida plug-in completa seguirà entro la fine dell’anno. Invece il modello entry level  sarà la versione a trazione anteriore del diesel D150, offerta con cambio manuale a sei rapporti e con una potenza di 148 CV. Infine segnaliamo che gli interni sono stati ampiamente rinnovati e sono stati adottati i più recenti sistemi di infotainment e tecnologia della casa inglese. Il sistema di infotainment Touch Pro dell’azienda è standard su tutta la gamma. Questo sistema viene dotato di un touchscreen da 10,25 pollici ed è ora compatibile con Apple CarPlay e Android Auto.

Leggi anche: Opel Grandland X PHEV: ecco il primo ibrido della casa tedesca

Nuova Land Rover Discovery Sport

Leggi anche: Jaguar Land Rover punta agli Stati Uniti vista la crisi in Cina e i problemi in Uk

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: