Nuova Honda e: rivelati alcuni dettagli sul suo powertrain

Honda ha rivelato ulteriori dettagli della sua nuova city car elettrica, Honda e, in vista del suo debutto alla fine di quest'anno

di , pubblicato il
Honda ha rivelato ulteriori dettagli della sua nuova city car elettrica, Honda e, in vista del suo debutto alla fine di quest'anno

Honda ha rivelato ulteriori dettagli della sua nuova city car elettrica, Honda e, in vista del suo debutto alla fine di quest’anno. La nuova macchina, che è già disponibile per gli ordini con le consegne che inizieranno nel 2020, arriverà con una distribuzione del peso di 50:50 e un baricentro basso, grazie al posizionamento delle batterie nella piattaforma del veicolo. La potenza verrà inviata attraverso le ruote posteriori e la vettura monterà su sospensioni indipendenti a quattro ruote.

La Honda e utilizzerà una batteria 35,5kWh raffreddata a liquido che la Honda afferma dovrebbe fornire più di 200 km di autonomia. La ricarica rapida dovrebbe consentire una ricarica dell’80% in meno di 30 minuti, sebbene la casa giapponese non abbia ancora rivelato l’esatta capacità massima di ricarica della vettura. Mentre l’autonomia stimata è sostanzialmente inferiore a quella offerta dai veicoli elettrici rivali, come la Kia e-Niro e la BMW i3 , il direttore del progetto Kohei Hitomi ha spiegato che questo era stato necessario per mantenere ridotte le dimensioni delle batterie.

“Riteniamo che la gamma sia sufficiente per questo segmento di auto”, ha affermato Hitomi. “Alcuni potenziali clienti potrebbero non essere soddisfatti, ma un’autonomia più ampia e a una batteria più grande presenterebbero degli inconvenienti in termini di peso e proporzioni. Si tratta di trovare il giusto equilibrio. ” La vettura farà la sua prima apparizione nel Regno Unito al Goodwood Festival of Speed ​​di quest’anno. Honda ha detto che la e che apparirà a Goodwood sarà “al 95%  la versione di produzione”.

La e è la versione di produzione del concetto di Urban EV, rivelata al salone di Francoforte 2017  e Honda ha confermato che molte delle caratteristiche di questa vettura raggiungeranno il modello finale come standard. Questi includeranno il sistema di specchietti retrovisori esterni, che secondo la Honda riduce la resistenza aerodinamica di circa il 90%. Si dice che migliori l’efficienza di tutto il veicolo del 3,8%, giocando un ruolo significativo nel massimizzare la gamma.

Leggi anche: Dopo l’addio all’UK, Honda potrebbe costruire la nuova generazione di Civic negli USA

Honda e

Leggi anche: Dopo l’addio all’UK, Honda potrebbe costruire la nuova generazione di Civic negli USA

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: