Nuova Aston Martin Vanquish: ultime novità e foto spia

Nuova Aston Martin Vanquish: ecco le ultime foto e video spia del veicolo che dovrebbe essere mostrato tra la fine del 2018 e gli inizi del 2019.

di , pubblicato il
Nuova Aston Martin Vanquish

La nuova Aston Martin Vanquish dovrebbe essere la prossima grande novità ad arricchire la gamma del brand inglese che di recente ha fatto debuttare la nuova Vantage. Il futuro modello di Aston Martin, secondo indiscrezioni potrebbe essere mostrato per la prima volta tra la fine del 2018 e gli inizi del 2019. Nel frattempo dal web arrivano foto e video spia. Sebbene il prototipo assomigli al DB11 , guardando con attenzione possiamo notare la presenza di una griglia più grande, un cappuccio più corto, luci anteriori e posteriori esclusive e una coda più verticale. L’auto mostra anche un assetto molto più basso rispetto al DB11 e le sue ruote sembrano di una taglia maggiore rispetto a quelle della Aston Martin DB11.

Nuova Aston Martin Vanquish: ecco le ultime foto e video spia del veicolo che dovrebbe essere mostrato tra la fine del 2018 e gli inizi del 2019

La nuova Aston Martin Vanquish, giunta alla sua terza generazione, offrirà anche prestazioni più elevate rispetto alla DB11. Basti pensare che Andy Palmer, CEO di Aston Martin, ha dichiarato che il modello proverà a fare concorrenza a vetture del calibro di Ferrari 812 Superfast. Per fare ciò, il V12 twin-turbo da 5,2 litri dovrebbe essere aggiornato per erogare almeno 700 CV, mentre la carrozzeria subirà cambiamenti aerodinamici tali da poter supportare la maggiore potenza del motore. Maggiori informazioni trapeleranno sicuramente nei prossimi mesi mano mano che ci avviciniamo al giorno del debutto. Debutto che come detto potrebbe avvenire tra la fine del 2018 e gli inizi del 2019. 

Leggi anche: Aston Martin pianifica la produzione di una super car elettrica, sarà l’anti Tesla Roadster

Nuova Aston Martin Vanquish

Nuova Aston Martin Vanquish: ecco le ultime foto e video spia del veicolo che dovrebbe essere mostrato tra la fine del 2018 e gli inizi del 2019

Leggi anche: Aston Martin ingaggia il collaudatore di McLaren ed un ex ingegnere di Alfa Romeo

Argomenti: