Nuova Alfa Romeo Giulietta 2020, parte la sfida ad Audi A3, Bmw Serie 1 e Mercedes Classe A?

La nuova Alfa Romeo Giulietta 2020 arriverà con qualche anno di ritardo rispetto a quanto previsto inizialmente ma sarà pronta a fidare le rivali tedesche

di Andrea Senatore, pubblicato il
La nuova Alfa Romeo Giulietta 2020 arriverà con qualche anno di ritardo rispetto a quanto previsto inizialmente ma sarà pronta a fidare le rivali tedesche

La Nuova Alfa Romeo Giulietta 2020 è una delle vetture più attese del nuovo corso della casa automobilistica del Biscione. Il suo arrivo che inizialmente era stato previsto per il 2018 è slittato al 2020. Infatti i dirigenti della casa automobilistica milanese che fa parte di Fiat Chrysler Automobiles hanno detto molto chiaramente che nei piani del brand di Arese si dovrà prima dare spazio a quei modelli che garantiscono la possibilità al marchio italiano di farsi strada nei mercati principali di tutto il mondo.

 

Questo significa di conseguenza significa che la nuova generazione della nuova Alfa Romeo Giulietta 2020 che nei piani di Sergio Marchionne e soci dovrebbe dare serio filo da torcere a vetture del calibro di Mercedes Classe A, Audi A3 e Bmw Serie 1 arriverà solo dopo che nel mercato si saranno fatti largo almeno altri due suv dopo Alfa Romeo Stelvio, e una berlina extra large che si potrebbe chiamare Alfetta.

 

Per quanto riguarda il luogo di produzione si vocifera che questo veicolo potrebbe essere realizzato nello stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Pomigliano dove dalla fine del 2019 non dovrebbe più essere prodotta Fiat Panda. La celebre city car italiana infatti dal 2020 dovrebbe essere prodotta in Polonia, secondo quanto ci raccontano i soliti bene informati.

 

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia: il Biscione negli USA in due mesi nel 2017 vende più di tutto il 2016

 

Alfa Romeo Giulietta 2019

Nuova Alfa Romeo Giulietta 2020

 

Leggi anche: Alfa Romeo, Fiat, Jeep, Maserati e Ferrari: le novità della settimana dal 20 al 26 marzo 2017

 

La nuova Afa Romeo Giulietta 2020 sarà una vettura molto diversa dal modello attualmente presente sul mercato. Questa infatti quasi certamente sarà dotata di trazione posteriore e poggerà su una versione accorciata della piattaforma modulare Giorgio, la stessa usata per Alfa Romeo Giulia e Stelvio, prime due vetture del nuovo corso del Biscione. Vi aggiorneremo naturalmente non appena dovessero arrivare nuove indiscrezioni su questo modello così atteso dai numerosi fan del Biscione. 

 

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alfa Romeo, FIAT Chrysler, Maserati