Nissan ProPilot 2.0 consentirà la guida a mani libere in autostrada

Nissan lancerà in Giappone in autunno il Propilot 2.0 che dovrebbe consentire alle sue vetture una vera guida a mani libere in autostrada

di , pubblicato il
Nissan lancerà in Giappone in autunno il Propilot 2.0 che dovrebbe consentire alle sue vetture una vera guida a mani libere in autostrada

Nissan ha annunciato che il suo ProPilot 2.0 sarà lanciato per la prima volta sulla sua berlina Skyline in Giappone a partire dal prossimo autunno. Nissan afferma che il suo sistema di assistenza alla guida di nuova generazione è il primo al mondo a consentire una reale guida a mani libere in autostrada. La tecnologia ProPilot è al centro delle aspirazioni di guida autonoma di Nissan e negli ultimi anni l’azienda ha iniziato ad implementare versioni di questa tecnologia in modelli selezionati. Queste includevano il minivan Serena nel 2016, il Rogue l’anno dopo, seguito da Nissan Leaf e X-Trail.

Il ProPilot originale veniva utilizzato nella guida in autostrada, offrendo assistenza semi-autonoma per accelerazione, sterzo e frenata, oltre a avvisi di partenza corsia, frenata di emergenza intelligente e intervento intelligente per il mantenimento della corsia. Ma con il nuovo ProPilot 2.0, secondo quanto rivelato dalla casa giapponese nei giorni scorsi, per la prima volta gli utenti saranno in grado di staccare le mani dal volante. Questo sistema utilizza un mix di telecamere, radar, sonar, GPS e dati cartografici per monitorare l’ambiente circostante, mentre una telecamera interna è posizionata sul cruscotto per tenere d’occhio il guidatore e assicurarsi che presti attenzione alla strada.

ProPilot 2.0 richiede innanzitutto che il conducente inserisca la propria destinazione in modo che possa generare un percorso predefinito. Le notifiche audio e visive avviseranno il conducente che è disponibile la guida assistita, che potrà quindi accettare l’offerta girando un interruttore. Da lì, il sistema contribuirà a mantenere l’auto centrata nel mezzo della corsia e a mantenere una distanza di sicurezza dal veicolo che precede. L’autista può quindi rimuovere le mani dal volante e lasciare l’auto fino a quando il sistema non richiederà nuovamente il suo intervento. ProPilot 2.0 può anche identificare le opportunità di sorpassare un veicolo più lento di fronte, allertando il conducente del cambio di corsia suggerito, che il guidatore deve prima autorizzare premendo un tasto. L’auto quindi gestisce il cambio di corsia dopo aver nuovamente stabilito che è sicuro farlo.

Leggi anche: Nissan: gli azionisti licenziano Carlos Ghosn dal consiglio di amministrazione

Nissan lancerà in Giappone in autunno il Propilot 2.0 che dovrebbe consentire alle sue vetture una vera guida a mani libere in autostrada

Leggi anche: Nissan prevede la parità di prezzo tra veicoli elettrici e veicoli a combustione in pochi anni

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: