Nissan non sarebbe contraria ad una fusione tra Renault e FCA

Fiat Chrysler e Renault: Nissan si sarebbe detta non contraria ad una eventuale fusione tra il suo partner francese e il gruppo italo americano

di , pubblicato il
Fiat Chrysler e Renault: Nissan si sarebbe detta non contraria ad una eventuale fusione tra il suo partner francese e il gruppo italo americano

Nissan ha detto alla Renault di non essere contraria alla potenziale fusione da 35 miliardi di dollari del suo partner con la Fiat Chrysler. Lo ha detto il quotidiano Nikkei. I leader di Nissan Motor Co, Renault SA e il partner minore Mitsubishi Motors Corp si sono riuniti presso il quartier generale della società giapponese a Yokohama per un incontro programmato che però è stato messo in ombra dalle voci sulla possibile fusione della casa francese con Fiat Chrysler. Il piano, che creerebbe la terza casa automobilistica del mondo, solleva domande difficili su come Nissan si adatterebbe in un’alleanza radicalmente cambiata. Il presidente della Renault Jean-Dominique Senard è arrivato in Giappone martedì per discutere del progetto con Nissan, il cui  43,4% ricordiamo è di proprietà della casa automobilistica francese.

Fiat Chrysler e Renault: Nissan si sarebbe detta non contraria ad una eventuale fusione tra il suo partner francese e il gruppo italo americano

“Non siamo contrari”, avrebbero fatto sapere da Nissan secondo quanto rivelato da Nikkei che ha citato una fonte anonima che avrebbe partecipato alla riunione. La persona ha anche detto però che “molti dettagli devono essere risolti” prima che la casa automobilistica giapponese dia il suo pieno consenso, ha riferito il Nikkei. In una dichiarazione, i membri dell’alleanza hanno confermato di avere “una discussione aperta e trasparente” sulla proposta. L’accordo sembra progettato per affrontare i costi crescenti necessari per effettuare i cambiamenti tecnologici e regolamentari di vasta portata a cui va incontro il settore automobilistico.

L’agenzia di rating del credito Moody’s ha affermato che è fondamentale per Nissan stabilizzare la propria partnership con Renault per espandere le sinergie operative e migliorare i margini. “Non è chiaro se l’alleanza Nissan-Renault-Mitsubishi Motors possa portare avanti la loro cooperazione senza risolvere la questione della partecipazione incrociata, che è stata fonte di contesa”, ha detto Moody’s nel rapporto, che ha seguito un taglio al rating per la casa giapponese la settimana scorsa.

Leggi anche: Nissan ProPilot 2.0 consentirà la guida a mani libere in autostrada

Fiat Chrysler e Renault: Nissan si sarebbe detta non contraria ad una eventuale fusione tra il suo partner francese e il gruppo italo americano

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.