Nel Regno Unito stop alle auto non a zero emissioni entro il 2035

Un piano accelerato per vietare la vendita di tutte le auto a benzina e diesel nel Regno Unito entro il 2035 è stato annunciato da Boris Johnson

di , pubblicato il
Un piano accelerato per vietare la vendita di tutte le auto a benzina e diesel nel Regno Unito entro il 2035 è stato annunciato da Boris Johnson

Un piano accelerato per vietare la vendita di tutte le auto a benzina e diesel nel Regno Unito, compresi ibridi e ibridi plug-in – entro il 2035 è stato definito come “estremamente preoccupante” dalla Società dei produttori e commercianti di motori (SMMT). La mossa, che anticipa di cinque anni i piani precedenti, è stata annunciata dal primo ministro Boris Johnson in occasione del lancio del vertice sul clima COP26 come parte delle misure per aiutare il Regno Unito a raggiungere emissioni zero di carbonio entro il 2050.

Un piano accelerato per vietare la vendita di tutte le auto a benzina e diesel nel Regno Unito entro il 2035 è stato annunciato da Boris Johnson

“I produttori sono completamente concentrati su un futuro a emissioni zero, con circa 60 modelli plug-in ora sul mercato e altri 34 in arrivo nel 2020″, ha affermato Hawes. “Tuttavia, l’attuale domanda di questa tecnologia ancora molta costosa rappresenta solo una frazione delle vendite, è chiaro che l’accelerazione di un’ambizione già molto impegnativa richiederà ulteriori investimenti del settore.”

“Si tratta della trasformazione del mercato, ma non abbiamo ancora chiarezza sul futuro della concessione di auto plug-in – il driver più significativo dell’assorbimento di veicoli elettrici – che si concluderà in soli 60 giorni, mentre la rete di ricarica del Regno Unito è ancora dolorosamente inadeguata. Se il Regno Unito deve guidare l’agenda globale a zero emissioni, abbiamo bisogno di un mercato competitivo e di un ambiente commerciale competitivo per incoraggiare i produttori a vendere e costruire qui. Una data senza un piano semplicemente distruggerà il valore oggi.”

Leggi anche: La Brexit ha spinto Tesla a scegliere la Germania invece della Gran Bretagna

 

Argomenti: