MotoGP: Johann Zarco correrà negli ultimi 3 eventi

Johan Zarco torna in MotoGP per sostituire Takaaki Nakagami negli ultimi tre eventi della stagione 2019

di , pubblicato il
MotoGP

Johann Zarco torna in MotoGP per sostituire Takaaki Nakagami negli ultimi tre eventi della stagione 2019. Dopo aver terminato un po’ bruscamente la sua relazione con KTM, il francese avrà l’opportunità di mostrare il suo talento alle spalle della seconda Honda RC213V del team LCR, dal momento che Nakagami passerà attraverso la sala operatoria per correggere l’infortunio alla spalla che si trascina da metà stagione. In questo modo, Zarco farà parte della griglia della MotoGP negli eventi di Australia, Malesia e Valencia, sebbene non abbia ancora definito il suo futuro per la stagione 2020.

Johan Zarco torna in MotoGP per sostituire Takaaki Nakagami negli ultimi tre eventi della stagione 2019

Dopo aver confermato il suo arrivo alla LCR Honda, Johann Zarco ha dichiarato: “È una grande opportunità fare le ultime gare dell’anno in MotoGP con la LCR Honda. Farò del mio meglio per ottenere buoni risultati, perché queste potrebbero essere le ultime tre gare che potrò disputare per un po’. Vorrei ringraziare la KTM per avermi scelto. So che mi divertirò a Phillip Island, è un circuito veloce e penso che la ‘sensazione’ può essere buona. Incrociamo le dita. L’obiettivo in quel circuito per me sarà quello di trovare un buon ritmo”.

Lucio Cecchinello, direttore della LCR Honda ha dichiarato: “È un peccato che Nakagami sia costretto a perdere le ultime gare di questa stagione di MotoGP, ma gli infortuni fanno parte del gioco. Ho proposto l’idea a Tetsuhiro Kuwata e Alberto Puig di assumere Zarco come pilota sostituto e mi hanno dato la loro approvazione. Quando ho contattato Zarco ho mostrato immediatamente interesse e insieme abbiamo lavorato su ogni fase di questo progetto che si concluderà a Valencia.

Leggi anche: La MotoGP tornerà a Rio de Janeiro nel 2022

Johan Zarco torna in MotoGP per sostituire Takaaki Nakagami negli ultimi tre eventi della stagione 2019

Leggi anche: MotoGP, risultati Thailandia, lo squalo Marquez vince ancora

Argomenti: